Fusco : ”Orgoglioso di quanto fatto. La mia testa è già a domenica!”

La stagione del Colli si conclude con un terzo piazzamento meritatissimo. Al termine della grande vittoria sul San Marco Servigliano, queste sono state le dichiarazioni di Salvatore Fusco al nostro portale.

1-Terzo posto meritato arrivato a coronamento di una stagione importante, vista soprattutto la grande quantità di infortuni subita. Quali sono le tue sensazioni e le tue opinioni in merito a quanto finora raccolto ?

-Siamo davvero contenti. Questo, per questa società, è un traguardo storico. Era il nostro obiettivo finire terzi, visto che siamo stati li per tutto il campionato. Penso che sia un piazzamento meritato. Dedico oltretutto questo risultato a tutti i ragazzi che hanno pagato con infortuni gravi la loro voglia di essere utili alla causa, per la quale ci hanno ”rimesso le penne”. Ringrazio società e staff che mi hanno messo nelle condizioni di lavorare al meglio per raggiungere questo traguardo.

2-C’è stato un momento in cui hai pensato di non farcela ?
-Ho avuto sempre fiducia massima in questa squadra, li vedevo lavorare e sapevo che meritavano questo piazzamento, perchè il modo giusto di lavorare paga sempre.

3-Passiamo ai singoli. La disponibilità di Alijevic e Zahraoui a ricoprire praticamente tutti i ruoli sono la cartina tornasole di questa squadra ?
-Sono due giocatori importantissimi e due ragazzi eccezionali. Hanno dato grandissima disponibilità e per questo li ringrazio. Ma non mi fermo a loro, tutto il gruppo è stato eccezionale. Non tralascio Crocetti, ancora in doppia cifra, e soprattutto i numerosi giovani che sono stati lanciati in questa stagione. Ci godiamo per qualche ora questo risultato, ma la mia testa e quella del mio staff è già alla gara con il Montefano. Giocare con massima serenità ma con la consapevolezza di continuare ancora a sognare, seppur l’avversario è veramente temibile.

4-Quanto può essere importante il recupero di Coccia ?
-Come per i sopracitati, parliamo di un giocatore importantissimo, non lo dico io. E’ chiaro che il suo recupero è fondamentale. Adesso la cosa principale è appunto che tutti si mettano a disposizione come hanno fatto nell’arco del campionato, perchè tutti occorre essere sul pezzo, quando ti giochi una stagione in una sola gara, arrivando mentalmente e fisicamente nel miglior modo possibile.

5-Il Montefano è la bestia nera del Colli da diverse partite. Cosa occorrerà di diverso rispetto alle due uscite in campionato ?
-Parliamo di una delle squadre più organizzate di tutto il campionato. Ma non guarderei troppo dietro, se non appunto per correggere qualche leggerezza e qualche piccolo errore commesso nelle due gare. Pensiamo a questa nuova gara, che è una gara nuova. Una partita diversa. E’ ”la partita”, quindi lavoriamo su quello che sappiamo fare senza assolutamente snaturarci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.