Assemblea dei soci : le dichiarazioni dei presenti

Si è svolta ieri sera presso la sala Giachini la consueta assemblea dei soci che fa da ponte tra la fine della stagione 2018-2019 e l’inizio di quella 2019-2020, che porterà al decennale dalla fondazione dell’Atletico Azzurra Colli. È stato fatto il bilancio della stagione appena conclusa ma sono stati svelati anche i programmi della stagione futura, soprattutto per quanto concerne il settore giovanile. Queste le parole, in ordine, dei massimi dirigenti.

Giovanni Fioravanti, presidente :”Ci apprestiamo a iniziare il quinto anno di Promozione, e ricordando la nostra partenza di dieci anni fa, quando sembravamo solo un gruppo di pazzi, possiamo ritenerci orgogliosi di quanto fatto. Abbiamo iniziato sulle ceneri di due società, entrambe retrocesse, con l’obiettivo di riunire il paese e portare Colli agli onori della cronaca sportiva. Ce l’ abbiamo fatta perché siamo un gruppo di dirigenti unito e granitico, che mai si è fermato davanti alle difficoltà del caso e anzi rafforzandoci. Considerato il fatto che gran parte delle altre squadre di Promozione hanno un budget di gran lunga superiore a noi, è motivo d’orgoglio poter competere contro certi squadroni. Invito i nostri sostenitori a seguirci ancora di più, perché speriamo di crescere sia nei risultati che nel seguito. Ora però è giusto e doveroso sottolineare quale è il fiore all’occhiello della nostra società, ovvero il settore giovanile gestito da Enrico Michetti in maniera straordinaria e passo a lui la parola.”

Enrico Michetti, responsabile settore giovanile :”Sono arrivato in questa grande famiglia nella stagione 2016-2017, e ad oggi posso dire che il bilancio è assolutamente positivo. Partendo dai 27 iscritti di tre stagioni orsono, siamo arrivati a 130 iscritti. La nostra è principalmente un’attività sociale oltreche tecnica. Siamo entusiasti di dare spazio ai nostri ragazzi, perlopiu di Colli, e sono orgoglioso del fatto che il nostro settore giovanile sia qualcosa a cui la società tiene particolarmente. Ringrazio anche i nostri istruttori, veramente fenomenali, per i successi ottenuti, aldilà dei risultati, proprio a livello educativo e gestionale. E il nostro vanto è la coppa disciplina da ritirare tra qualche settimana.”

Enzo Ceci, vice presidente :”Qualcosa di grande è stato fatto in questi dieci anni, qualcosa di grande vorremmo fare ancora grazie all’aiuto di tutti. Dirigenti, staff, istruttori e sostenitori. Abbiamo tanto da fare ancora, tanto da programmare, tantissime idee e nuove proposte. Solo con l’aiuto di tutti riusciremo a portarli a termine.

Carlo Urbini, vice presidente :”Mi sono affezionato a questa grande famiglia cinque anni fa, quando mio figlio giocava nel settore giovanile e io seguivo sempre le sue partite. Mi sono trovato a casa, perché le idee, i progetti che vengono sviluppati in totale sintonia sono qualcosa di coinvolgente. Credo di aver fatto la scelta migliore, e i risultati ci danno ragione appunto su tutti i punti di vista. Ma vogliamo continuare a fare bene, e riusciremo a farlo solo con l’unità di intenti che abbiamo sempre dimostrato.”

Maurizio Candellori, dirigente: “Gestire una società come lo facciamo noi vuol dire farlo in maniera limpida e i conti, così come i risultati , sono sotto gli occhi di tutti. Abbiamo il rispetto del budget al primo posto perché non possiamo mai fare il passo più lungo della gamba. Speriamo dunque di proseguire su questa strada che ci ha portato a grandi successi finora.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.