ATLETICO AZZURRA COLLI:SOTTO L’ALBERO C’E’ MARIO BONFIGLIO

COLLI DEL TRONTO – Si è svolta presso la location IL CASALE la cena di fine anno dell’Atletico Azzurra Colli. Davanti a una cornice di invitati ben degna,hanno partecipato i tesserati dell’Atletico Azzurra Colli,della Juniores(complimenti alla squadra di mister Feriozzi,che sbanca proprio nel pomeriggio Piazza Immacolata,con un gol di Ciccarella),e lo zoccolo duro formato dagli Amatori Colli di mister Cimaroli. E’ stata l’occasione per presentare davanti ai partecipanti il nuovo mister Sergio Pulcini,col benestare del presidente Matricardi che ha dichiarato: ”Purtroppo,dopo aver esaminato la classifica,si è dovuto fare un passo importante e sicuramente non voluto,quello della sostituzione di un mister stimato dal gruppo come Morganti,con Sergio,persona di profonda esperienza. ”Il mister poi ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: ”Nonostante l’ultimo posto in classifica,ho trovato una squadra vogliosa e con l’idea di mettersi in discussione,oltrechè ben preparata sul piano atletico e con volontà di seguirmi. Dobbiamo creare l’entusiasmo che può permetterci di fare risultati positivi. Io credo alla salvezza,ma da solo non basto,debbono crederci tutti,chi gioca,chi va in panchina e chi in tribuna. Il concetto di gruppo è fondamentale a queste categorie. Loro sono gli unici responsabili della situazione negativa e loro devono tirarsi fuori da quello scomodo ultimo posto. ”Capitolo mercato: la dirigenza,nel ricordare Di Gianluca e Talamonti,passati in prestito rispettivamente al Folignano e alla Pro Calcio,e Davide Seghetti,passato alla Silvestrese,può presentare i nuovi arrivi. Queste le dichiarazioni di mister Pulcini: -Sono soddisfatto di come la società si è mossa. L’ingaggio di Senghor,che conosco da quando era piccino,è stato un vero colpo. Ma il mercato non finisce certo qui,perchè insieme a lui è arrivato dalla Silvestrese il centravanti Giovanni D’Ercoli,ex Atletico Colli,a far da antipasto al gran colpo della sessione invernale,Mario Bonfiglio(in foto),centravanti svincolato con gloriosi trascorsi con le maglie di Ascoli,Pescara,Modena,Avellino,Juve Stabia e,in ultimo,Pro Vasto. E’ stata senza dubbio questa la miccia che ha riacceso l’entusiasmo di tutto lo spogliatoio,un calciatore dalle spiccate doti tecniche e dal sinistro magico capace di mettere a segno ben 94 gol in carriera,di cui 71 tra i professionisti. L’acquisto di Mario Bonfiglio è stato appunto salutato con affetto da tutti,compreso chi,pur ricordando la sua importanza quando vestiva la casacca dell’Ascoli,è sostenitore dei colori rossoblù della Sambenedettese. Significative a tal proposito le dichiarazioni del difensore centrale Claudio Ciabattoni: ”Come si fa a non essere felici? Io sono sostenitore della Samb da sempre e lo sarò per sempre,ma un acquisto di questi mi fa quasi dimenticare la mia fede. A me interessa soltanto che ci faccia salvare,per lo meno ci dia una grossa mano. Dobbiamo ringraziare solamente la società per quello che sta facendo per noi,portandoci 3 giocatori di indubbie qualità che possono solamente aiutarci a risalire la china. Lui si è messo subito a nostra disposizione con grossa umiltà,non mi aspettavo che un calciatore con questo passato potesse subito calarsi in questa nostra mentalità di una squadra di seconda categoria ultima in classifica”. Al termine della parte sportiva,la serata è stata allietata da una tombolata capitanata dal mitico Silvano Ciabattoni,col successo finale che è andato proprio al nuovo allenatore mister Pulcini. Ora però l’attenzione del gruppo è dedicata interamente al match delicato del 29 dicembre col Montefiore,recupero dell’ultima di andata,dove mancheranno Ennio Fazzini e lo stesso Bonfiglio,ma le assenze non possono essere un alibi,da ora in poi ci attendono 16 finali da giocare tutte col coltello tra i denti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.