Stampa questo post

PostHeaderIcon 16’ GIORNATA : ATLETICO AZZURRA COLLI- CHIESANUOVA 2-3

crocettiA.A.COLLI : BENEDETTI 5, CROCE 6, D’ALONZO 6 (75’CURRI sv), BATTILANA 5.5(65’MANNOCCHI 6), PAOLUZZI 6(88’STANGONI), ODDI 6, OPREA 6, ANTENUCCI 6.5, PEZZOLI 7, CROCETTI 7.5, PELLICCIONI 6.5. ALL. PILONE

 

CHIESANUOVA : MENGHI 6, RAFFAELLI 5.5, BELELLI 8, DE SANTIS 5.5, AQUINO 6, ARINGOLI 6, PICCININI 7, MORETTINI 6, GENTILI 6.5, SANTONI 6.5, COPPARI 6. ALL. TRAVAGLINI

ARBITRO : HENCZES 4

 

RETI: 10’ SANTONI, 50’ PEZZOLI, 55’ PICCININI, 60’ AUTOGOL BATTILANA, 63’ CROCETTI

 

COLLI DEL TRONTO : Sconfitta inopinata e largamente immeritata quella dell’Atletico Azzurra Colli al cospetto di un Chiesanuova cinico capace di capitalizzare al massimo le indecisioni individuali della squadra di Pilone, che crea una grossa mole di gioco, segna, si imbatte contro delle decisioni cervellotiche da parte dell’arbitro Henczes e alla fine incredibilmente ottiene la classica ‘’ciambella’’. Partita vivace sin dalle prime battute con Pelliccioni che al 5’ si vede negare un rigore apparso sacrosanto per fallo di Morettini . Non perdona Santoni al 10’ sfruttando un perfetto schema da piazzato. Il Colli però reagisce e trova numerose occasioni da rete, con un pizzico di imprecisione da parte di Oprea e Crocetti al momento della battuta. A metà primo tempo, proteste anche degli ospiti per gol annullato a Coppari per offside sugli sviluppi di un piazzato respinto da Bendetti. Al 43’ ancora proteste per fallo su Pezzoli apparso in area da parte di Aringoli, l’arbitro concede punizione dal limite con Crocetti che lambisce il legno. Si riparte e Crocetti trova un varco sulla sinistra, cross tagliente e inserimento perfetto di Pezzoli che di testa non perdona. Pareggio che però dura poco, perché dopo aver vinto un rimpallo fortuito, Piccinini trova un diagonale dal limite che sorprende Benedetti e riporta il risultato sul 2-1. Benedetti protagonista poi in negativo pochi minuti dopo, quando respinge con sfortuna pazzesca un corner sul petto di Battilana, compartecipe anch’egli privo di buona sorte, infilando la sfera in rete. 3-1. Partita chiusa ? Macchè, la riapre il solito, instancabile Crocetti, vera anima del Colli, che in mischia risolve un’azione. Da qui in poi è un assedio, con ancora proteste da parte del Colli prima per un fallo di mano di Aquino su colpo di testa di Oddi (ma il braccio pareva attaccato al corpo) e poi per un intervento di Aringoli su Pezzoli lanciato a rete che l’arbitro punisce con la simulazione del centrattacco collese. Le due palle gol clamorose capitano sui piedi di Curri e sulla testa di Oddi, ma ahimè la sfera non ne vuol sapere di entrare.

Stampa questo post

PostHeaderIcon ATLETICO AZZURRA COLLI : ARRIVA IL PORTIERE FACIBENI

ACCICOLLI DEL TRONTO: L’Atletico Azzurra Colli comunica in via ufficiale l’acquisizione del portiere Paolo Facibeni, classe 83, svincolato dopo l’esperienza appena conclusasi col Tortoreto, squadra di seconda categoria abruzzese con la quale aveva militato per qualche mese. Prima di quest’esperienza, era il portiere titolare del Martinsicuro in eccellenza abruzzese, squadra con cui lo scorso anno aveva disputato i play off. Precedentemente , annovera tra le sue esperienze abruzzesi le stagioni con Fontanelle, Controguerra e Mosciano. Il giocatore si è già allenato agli ordini di Attilio Pilone e sarà disponibile già dalla gara di domenica. Benarrivato, Paolo !

Stampa questo post

PostHeaderIcon VERSO IL CHIESANUOVA, SI RIVEDONO STANGONI E KURRI.

????????????????????????????????????

????????????????????????????????????

COLLI DEL TRONTO: Ripresa degli allenamenti ieri al campo Comunale Colle Vaccaro per gli uomini di Pilone, reduci dalla vittoria netta contro il Monturano Campiglione. La squadra ha lavorato sia sul piano fisico che con esercizi mirati a fare gol e ha terminato con una partitella. Si sono rivisti finalmente Stangoni e Kurri che si sono riaggregati al gruppo. Mentre Mannocchi era out per problemi di lavoro e Oddi ha goduto di un giorno di riposo precauzionale dopo l’influenza dello scorso week end, ma si riaggregherà già da domani al gruppo. Ancora a parte Chiovini.  Domani la squadra sosterrà un allenamento al coperto, al tendone del bocciodromo, viste le avverse condizioni climatiche, in previsione della prossima partita contro il Chiesanuova.

Stampa questo post

PostHeaderIcon 15’GIORNATA : ATLETICO AZZURRA COLLI- MONTEURANO CAMPIGLIONE 5-3

opreCOLLI : BENEDETTI 5.5, CROCE 6, D’ALONZO 6, BATTILANA 6, PAOLUZZI 6.5, GAGLIARDI 6, PORFIRI 6.5, ANTENUCCI 7, OPREA 7.5(90’FOLCHI), CROCETTI 8, PELLICCIONI 8.5 (88’ZARHAOVUI sv). ALL. PILONE

MONTEURANO : DIOMEDI 5, MORELLI 5, VALLESI 4.5, BOSONI 5(60’RENZI 5), BARBABIETOLINI 5 (75′ ULISSI), CERQUOZZI 5, MACHADO 5, MONTERUBBIANESI 6, MORETTI 6.5, BRACALENTE  5(62’BERTO), VITI 5.5. ALL. BAGALINI

ARBITRO : CITO di Macerata   assistenti Alesi (AP) – Dominici (AP)

RETI : 4′ PELLICCIONI (r), 9′ CROCETTI, 22′ MORETTI, 32′ CROCETTI, 35′ OPREA, 40′ PELLICCIONI, 44′ MONTERUBBIANESI, 52′ MORETTI.

COLLI DEL TRONTO : Boccata d’ossigeno importantissima per l’Atletico Azzurra Colli che, priva degli squalificati Mannocchi e Pezzoli e dell’influenzato Oddi, ha la meglio di un Monteurano Campiglione che si presenta in vallata con una difesa troppo ballerina e distratta. Primi punti per Attilio Pilone sulla panchina rossoazzurra, dopo 4 sconfitte da film horror nelle prime 4 gare. Nonostante l’abbondante nevicata di ieri e il ghiaccio presente sul campo che rendeva lo stesso terreno quasi impraticabile, l’arbitro Cito decide di giocare. E’ l’approccio che fa la differenza. Quello dei padroni di casa, schierati col 4-4-2, è famelico a richiudere gli avversari nella loro metà campo. Quello degli ospiti è leggero e già al 4′ minuto, sugli sviluppi di un fallo laterale, Vallesi tocca in area con un braccio . Rigore che Pelliccioni realizza, arrivando al terzo centro stagionale. Neanche 5 minuti dopo e da una palla recuperata in mezzo, Oprea lancia Crocetti nello spazio che supera agevolmente Diomedi e infila il 2-0 nelle praterie concesse dagli ospiti. Padroni di casa dominatori della mediana, con Antenucci sugli scudi, ma che si distraggono nella fase centrale di primo tempo quando, da un cross di Machado, Moretti anticipa Gagliardi e sigla il 2-1 che riapre il match. Solo per pochi minuti però, perchè al 32′ Pelliccioni salta netto Morelli sulla sinistra e serve Crocetti che, appostato sul secondo palo, infila il 3-1. Il quarto gol è un diagonale fulminante di Oprea, il quinto invece è una travolgente azione dell’indemoniato Pelliccioni , decisamente man of the match, che dribbla praticamente tutta la difesa e infila ancora Diomedi sul palo lontano.  Nel finale di tempo, è Monterubbianesi a sorprendere Benedetti con un tiro tutt’altro che irresistibile e a fissare il 5-2. A inizio ripresa, Moretti riaccende la speranza ospite con un gol in mischia, il Colli inizia a indietreggiare e soffrire ma spreca alcuni contropiedi allettanti con Oprea e Pelliccioni. Finisce 5-3, coi ragazzi di mister Pilone che colgono i 3 punti che mancavano dal match con la Futura 96. Ora l’impegno casalingo col Chiesanuova domenica prossima. Guai ad abbassare la tensione.

Stampa questo post

PostHeaderIcon CENA DI NATALE PER RICOMPATTARE L’AMBIENTE

Scudetto 76COLLI DEL TRONTO-Si è svolta ieri sera, nonostante la sconfitta e il pessimo momento di forma della squadra, la consueta cena di Natale con dirigenti, calciatori, sponsor e tifosi. Una cena se vogliamo in tono minore, ma che forse è stata davvero utile per ricompattare il gruppo e far sentire ai giocatori la  vicinanza  dell’ambiente e della società al gruppo e all’allenatore. E’ stata l’occasione poi per ribadire, sia da parte del ds Fioravanti che da parte del Presidente Matricardi, che l’Atletico Azzurra Colli, nell’anno della sua fondazione, chiuse il girone d’andata a 8 punti, con una salvezza che sembrava un miraggio e invece , grazie a un sontuoso girone di ritorno, fu conquistata a fine torneo. Il tutto per dire solamente che le difficoltà non spaventano l’ambiente, anzi fortificano la voglia di lottare della società, che forse, tolto appunto quel girone di andata di sette anni fa in cui era normale, vista la grande scala di cambiamenti, soffrire, si trova nel suo primo momento veramente difficile dal punto di vista dei risultati. E’ stato anche il capitano Crocetti a prendere il microfono e dire la sua :”E’ la cena di Natale più triste da quando sono qui e con tutta probabilità da quando gioco al calcio. L’unica cosa che posso promettere è il massimo impegno nell’anno nuovo, perchè noi non ci stiamo a retrocedere e anche nel primo tempo di ieri lo abbiamo dimostrato. Dovremo essere bravi, da martedi, a resettare tutto quanto è successo in questi ultimi mesi e iniziare un altro campionato.”

Nel frattempo, venerdi scorso ha chiuso i battenti il calciomercato. Una cessione illustre è stata quella, negli ultimi giorni, di Roberto Seproni, centrocampista classe 1993 che da tre anni e mezzo vestiva la maglia rossoazzurra. Seproni quest’anno è stato prima condizionato da un brutto infortunio patito quest’estate e poi poco utilizzato da mister Carbone. Con Pilone aveva disputato uno spezzone di gara invece, nella sconfitta col Porto Sant’Elpidio. La società lo ringrazia per l’esemplare atteggiamento umano dimostrato in questi anni e l’indubbio contributo tecnico portato alla causa, augurandogli le migliori fortune con la nuova casacca che indossa, ovvero quella del Villa Sant’Antonio.

Stampa questo post

PostHeaderIcon 14’GIORNATA : CIABBINO- COLLI 4-0

CIABBINO : LUZI 7, BIZZARRI 6, CORRADETTI 6.5,  CAFINI 6.5, ALJEVIC 6, COCCIA 7.5,  GIBELLIERI 6.5(66’MARIANI 6), MONTI 6(87’GALIE’ sv), BAIOCCHI 7(80’DE MARCO),DI SIMPLICIO 8, TROIANI 6.5. ALL. ALOISI

pelliCOLLI : CICCANTI 4.5(48’BENEDETTI 6), CROCE 5, ODDI 5.5, ANTENUCCI 6, PAOLUZZI 5, D’ALONSO 5.5, OPREA 6, PORFIRI 5.5, ALESI 5.5(49’CURRI 7), CROCETTI 5.5(75’CHIOVINI sv), PELLICCIONI 6.5. ALL. PILONE

ARBITRO : UBALDI (FM) 6 assistenti Cosignani-Scarpetti

RETI: 43′ COCCIA, 47-84′ DI SIMPLICIO, 90′ DE MARCO

CASTEL DI LAMA: Finisce come peggio non poteva il 2016 del Colli che esce con le ossa rotte dal derby col Ciabbino. Partita che dura 43 minuti, esattamente fino a quando Coccia su punizione trova la rete che spiana la strada al team di casa. Non è bastato un primo tempo compatto della squadra ospite, non è bastata la grinta e l’orgoglio di Curri e Pelliccioni, oggi mezzala, gli ultimi a mollare. Perchè nel finale la barca è affondata definitivamente e tutti i giocatori con lei.  La rete di apertura è arrivata dunque su un piazzato di Coccia, che batte Ciccanti non apparso irreprensibile nella circostanza,al termine di un primo tempo in cui le due squadre si erano equivalse, con Ciabbino più disposto al palleggio e Colli abile a recuperar palla e agire di rimessa. Pericolosi erano stati Coccia da una parte , con provvidenziale respinta di Ciccanti, e Crocetti dall’altra, che gira sul secondo palo di destro una palla da lui ben gestita, ma con mira imprecisa. Cosi come non è parso irresistibile, Ciccanti, ugualmente a inizio ripresa sul 2-0 di Di Simplicio. Il portiere rossoazzurro ha accusato in settimana un malanno fisico e ha fatto del tutto per recuperare, ma ha poi alzato bandiera bianca. Nel secondo tempo, il Colli tenta con orgoglio la rimonta, ma Luzi ribatte da par suo alle incursioni di Oprea, apparso volenteroso ma poco preciso. Nel finale, con gli ospiti sbilanciati, arriva il terzo gol di Di Simplicio che scappa in velocità a Paoluzzi e firma il tris. Il quarto gol allo scadere con De Marco, che raccoglie una corta respinta della retroguardia e infila da posizione favorevole.

 

Stampa questo post

PostHeaderIcon 13’GIORNATA : MONTECOSARO- ATLETICO AZZURRA COLLI 3-1

oprea_unofficialMONTECOSARO: PANICCIÀ 6,BAIOCCO 6(76’MARZIALI 5),BASILI 5.5, RAPACCI 6, BENFATTO 5.5,QUINTABÀ 6,PIETRELLA 6, DOMIZI 7,ULIVELLO 7,LEDDA 6.5(78’ACUTI),BAIOCCO L. 6.5.All. ROSCIOLI

COLLI: CICCANTI 5, D’ALONSO 6,MANNOCCHI 5,ODDI 6, PAOLUZZI 6, BATTILANA 5.5, ZARAOVI 5.5(75’ALESI sv),ANTENUCCI 6, PEZZOLI 5,CROCETTI 5.5(60’OPREA 7),PELLICCIONI 5(55’PORFIRI 6). All. PILONE

ARBITRO:BILÓ 5

RETI: 19’RAPACCI, 65’ULIVELLO(r), 82’OPREA, 94’DOMIZI

 

MONTECOSARO : Una prestazione altamente negativa da parte dell’Atletico Azzurra Colli, permette al Montecosaro di centrare un successo comunque meritato e di rimettersi in discussione per la salvezza. Passo indietro palese e senza alcuna attenuante per i rossoazzurri, che , dopo la bella gara di sabato contro la capolista, si sono mostrati scarichi, molli e completamente demotivati in ogni zolla del campo. Fragili e senza equilibrio mentale, ma nonostante tutto vicini al pareggio nel finale, prima che il 3-1 di Domizi chiudesse definitivamente le messe. I nuovi arrivi Antenucci e Ciccanti subito in campo, ma è da un errore del nuovo numero 1 appunto, col sole che gli da fastidio su una palla lunga, a permettere a Rapacci di effettuare il tap in vincente dopo 20 minuti di noia. La reazione degli ospiti è sterile e priva di mordente, e si concretizza in un tiro da limite di Pelliccioni, fuori, e in una girata di Pezzoli. A fine primo tempo, rosso per Mannocchi, con il disastroso arbitro Biló che inverte l’ennesima punizione di giornata. L’esperto terzino eccede nella protesta e va fuori. Nella ripresa, dopo la girandola di cambi, Ulivello raddoppia di calcio di rigore per fallo di Porfiri, appena subentrato. Il gol di Oprea, positivo ancora una volta il suo ingresso in campo, da speranze ai suoi, nonostante il secondo rosso di giornata, stavolta a Pezzoli e sempre per proteste. Il Colli si lancia in avanti, con i locali ridotti in dieci per l’intervento killer di Marziali che non riusciva più a contenere Oprea, decisamente di un’altra marcia. Ma nel finale, è Domizi di testa sugli sviluppi di un piazzato, a chiudere una gara in cui la sconfitta risulta giusta e senza alibi.

Stampa questo post

PostHeaderIcon COMUNICATO UFFICIALE SUL MERCATO

Scudetto_761COLLI DEL TRONTO: Week end molto movimentato in sede di calciomercato. Atletico Azzurra Colli comunica che si sono definite negli ultimi giorni tre operazioni di cessione e due di arrivi. Lasciano la squadra il portiere Fabio Monti (1996) per questioni lavorative, il difensore Antonio Balloni( 1997),il centrocampista Lorenzo Monti(1993) , libero di trovarsi una nuova sistemazione, e l’attaccante Emiliano Camaioni (1997), che andrà a tentare l’avventura in categoria superiore , per la precisione in Eccellenza. La società li ringrazia per il prezioso contributo tecnico e per l’impegno profuso al raggiungimento degli obiettivi in questo periodo in maglia rosso azzurra. Arrivano in maniera ufficiale alla corte di Attilio Pilone il portiere Mirco Ciccanti (1993) dal Montalto e il centrocampista Mattia Antenucci, classe 1984, dal Pontevomano , campionato abruzzese, con passato anche nel Sant’Omero e nel Martinsicuro. La società ha fatto sapere di avere grande fiducia in questo gruppo e in questo allenatore e  che, nonostante l’immeritata sconfitta di sabato scorso al cospetto della capolista, la dirigenza ha apprezzato l’impegno mostrato da parte di tutti nell’arco della partita, augurandosi che l’atteggiamento sia quello visto appunto sabato anche per la restante parte del campionato. Attendendo i pronti rientri di Stangoni e Pezzoli, c’è rinnovato ottimismo per lo scontro diretto di sabato prossimo contro il Montecosaro. 

Stampa questo post

PostHeaderIcon COMUNICATO UFFICIALE

pietrinoL’Atletico Azzurra Colli ricorda con profondo affetto e immensa commozione Pietro Fazzini, per tutti ”Pietrino” prima presidente e poi dirigente della vecchia Colli Calcio nei decenni passati, deceduto ieri mattina improvvisamente nella sua abitazione all’età di 70 anni. Pietro Fazzini è stato, per tanti collesi, un punto di riferimento costante nel panorama calcistico e si è sempre contraddistinto per lo spirito di abnegazione verso i colori sociali rossoverdi, lasciando in eredità i reali valori di attaccamento alla maglia, al paese e alla società. Riposa in Pace, Pietro !

(Nella foto, una vecchia formazione con Pietrino dirigente, in piedi, il penultimo, vestito di bianco)

Stampa questo post

PostHeaderIcon 12’GIORNATA : ATLETICO AZZURRA COLLI-PORTO SANT’ELPIDIO 0-1

mannocchiCOLLI: Benedetti 6, D’Alonso 6(62’Zarhaoui 6), Mannocchi 6.5, Croce 6.5, Oddi 7, Paoluzzi 6.5, Porfiri 6(85’Monti sv) Battilana 6.5, Oprea 5.5, Crocetti 5.5, Pelliccioni 6(72’Seproni s.v.). All. Pilone

 

PORTO SANT’ELPIDIO : Lattanzi 6, Simoni 6, Stortini 6, Cozzi 5.5,Marcantoni 6, Mengo 6.5, Marozzi 6.5, Chiappini 5.5, Cingolani 7, Minnucci 5.5(60’Quinzi),Islami 5.5(60’Cannoni 6.5). All. Cuccù.

ARBITRO: Pazzerelli (MC) 4.5   assistenti  Lanese (FM) – Galassi (MC)

Rete :83’Cingolani

COLLI DEL TRONTO : Sfortunatissima sconfitta per il Colli di Mister Pilone che fa una gran figura al cospetto della capolista ma raccoglie un pugno di mosche quando almeno il pareggio era il giusto risultato. La gara si decide tra il 78′ e l’83’. Prima quando al minuto appunto 78, Chiappini già ammonito frana con un gomito alto sul collo di Oprea. Sarebbe stata la sacrosanta seconda ammonizione, ma Pazzerelli chiude gli occhi, cosi come in precedenza li aveva ripetutamente chiusi su Cozzi, e salva l’ex di turno. E poi quando Cingolani raccoglie una sponda di Cannoni e ha la meglio con una perfetta torsione, approfittando sicuramente dell’infortunio patito da Porfiri, in procinto di essere sostituito. Entrambe le squadre si studiano e creano pochi presupposti per il gol, mancando ad entrambe il giocatore di punta (Cuccu’ da una parte, Pezzoli dall’altra). Marozzi pericoloso da una parte, Porfiri (oggi schierato ala destra nel 4-4-2 con D’Alonzo dietro) dall’altra. Ma il primo tempo scivola via liscio, con gli ospiti sornioni che faticano a trovare spazi e i locali che tengono botta con grande sacrificio, essendo però poco lucidi a ripartire. Nella ripresa, dopo la consueta girandola di cambi, il Colli arretra il baricentro, poichè Croce e Battilana, dominatori della mediana nella prima ora di gioco, calano notevolmente, e perchè Pellicioni e Porfiri non hanno lo stesso brio della prima frazione di gioco. E cosi, a pochi minuti dallo scadere, arriva il gol di Cingolani, già raccontato sopra, che decide le sorti del match e punisce ben oltre i propri demeriti un Atletico Azzurra Colli generosissima ma poco produttiva. In attesa del rientro di Pezzoli e di quello di Stangoni, la squadra ha dimostrato buona organizzazione difensiva e grandissimo spirito di sacrificio, evidente e palese la mano di mister Pilone anche sul profilo dell’atteggiamento, ma è mancato quel quid in più nella trequarti avversaria, laddove Mengo e Marcantoni hanno tenuto a bada Crocetti e Oprea, costretti spesso a defilarsi per cercare palloni giocabili. Finisce con un’immeritata sconfitta per i collesi, che si leccano le ferite e pensano al prossimo match.