Camaioni sicuro : ”Campionato difficile, ma saremo competitivi”

Alessio Camaioni è giunto al quarto anno in maglia rossoazzurra. Il portierone ex Atletico Piceno e Palmense, classe 1991, è ormai uno degli elementi di spicco del gruppo collese, e ha voluto spiegare al nostro portale le sue sensazioni per la nuova stagione che sta iniziando.

-Primo mese di preparazione. Come procede e che tipo di gruppo si sta formando ?
Per ora la preparazione sta andando molto bene, i carichi di lavoro sono stati importanti e si fanno sentire, ma sono fondamentali per riempiere il “serbatoio”. Ora inizieranno altri tipi di lavoro che ci permetteranno di ritrovare quella brillantezza e permetterci di arrivare al meglio alla prima di campionato. Per quanto riguarda il gruppo, devo dire che sta nascendo qualcosa di bello e di importante anche se ci sono parecchi giovani, non credevo!

-Qual è l’obiettivo che vi siete prefissati ?
Quest anno è difficile parlare di obiettivi davanti alle corazzate che ci sono e che hanno un budget molto più importante del nostro, però questo non vuol dire che non siamo ambiziosi. Sappiamo di avere una bella squadra che può togliersi molte soddisfazioni. Daremo filo da torcere a tutti questo è sicuro, vogliamo far bene.

-Come trovi il lavoro di mister Fanì ?
Beh il mister non ha bisogno di presentazioni, anche se non lo conoscevo di persona ne ho sentito parlare molto bene sia dentro che fuori dal campo. Ci troviamo molto bene con lui perché, si chiede molto impegno, ma ci sono momenti scherzosi, non è un sergente di ferro. È un lavoratore che bada al sodo non disdegnando il bel gioco. È una garanzia per queste categoria, il curriculum parla chiaro.

-Che tipo di campionato sarà e chi sono le favorite ?
Sarà un eccellenza 2, chiamiamola così. Non capita tutti gli anni di scontrarsi con queste grandi società che hanno toccato con mano il professionismo, vedi Macerata e Civitanova, che insieme all Atletico Ascoli vedo come le strafavorite. Non scordiamo il Valdichienti Sangiusto, Chiesanuova e anche il Colli…ci sarà da divertirsi!

-Quarto anno col Colli, ti senti ormai un leader di questa squadra ?
Quest anno come non mai ho fatto una scelta di cuore per l attaccamento che ho con le persone della società e con i ragazzi. Ammetto che ero molto vicino ad andar via ma alla fine sono rimasto con più voglia ed entusiasmo di sempre, con la voglia di migliorarsi. Gli anni passano, e ora sono passato dall altra “sponda”, quella dei “vecchietti” che deve dare una mano ai ragazzi più giovani a migliorare e, prendersi maggiori responsabilità, d altronde il ruolo che faccio me lo richiede da tempo!

-Chi sono i nuovi che ti hanno impressionato più di tutti ?
Sono rimasto piacevolmente impressionato dai nuovi ragazzi, di Pirelli e Cucco non serve nemmeno parlarle, sono due top player per la categoria, sia come giocatori che come ragazzi. C’è del buon materiale su cui lavorare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.