Traini :”Avvio duro. L’umilta deve essere alla base di tutto.”

Con Vittorio Traini, direttore sportivo dell’Atletico Azzurra Colli, abbiamo commentato il calendario della prossima stagione e abbiamo dato uno sguardo al campionato.

-Alora direttore.Un avvio molto difficile per voi.

-Sicuramente. Incontrare due squadre del calibro di Maceratese e Potenza Picena nelle prime due giornate vuol dire misurarsi contro due compagini del grosso calibro. Siamo comunque felici di valutare subito il nostro livello contro team altamente competitivi.-

-Che squadre crede siano le favorite ?

-Io metto nel novero delle prime la Maceratese, il Valdichienti e la Civitanovese. –

-Che ruolo potrà recitare il Colli di mister Fanì ?

-Il nostro obiettivo è quello di far bene ma la nostra prerogativa deve essere l’umiltà. Solo attraverso quella possiamo pensare di poter raggiungere risultati positivi. Senza umiltà non si va da nessuna parte. Deve essere alla base e credo proprio che i nostri ragazzi lo sappiano. Per il resto ora la nostra attenzione è tutta rivolta alla gara di sabato contro l’Atletico Ascoli, altra squadra di livello. Ci teniamo a far bene anche in Coppa ovviamente.-

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.