Aloisi al Corriere Adriatico : ”Avanti a piccoli passi ma con entusiasmo”

Il tecnico dell’Atletico Azzurra Colli , Antonio Aloisi, ha parlato oggi sulle righe del Corriere Adriatico, trattando numerosi temi, quali il ripescaggio, la politica della società, lo sviluppo degli allemamenti e la costruzione della squadra . Queste le sue prime dichiarazioni. –Sono veramente entusiasta di poter affrontare il campionato di Eccellenza Marche, che mi fu tolto un paio di anni fa e che ora ho ritrovato, oltretutto con un livello alzato, superiore al passato vista la presenza di Ancona e Vigor Senigallia. La società ,e in particolar modo il presidente Fioravanti, è stata davvero tenace nel far rispettare quel che per lui e per tutti noi era giusto sull’indirizzo degli eventuali ripescaggi e ci siamo ritrovati in Eccellenza. – Il mister poi, si sofferma sulla squadra. –Ci siamo ritrovati in Eccellenza, appunto, con una squadra che era stata costruita per la Promozione, e difatti ci troviamo ora a dover apportare qualche piccola modifica, specialmente in avanti dove ci ha lasciato Daniele Di Simplicio. Abbiamo preso Gaeta e Iovannisci che sono due calciatori forti, ma qualsiasi altra scelta verrà fatta, sarà in funzione del budget. – Parlando poi della politica della società, il tecnico ha idee molto chiare. –Mi sono imbattuto in una società veramente seria e che tiene d’occhio giustamente il bilancio, perché altrimenti non può far strada un paesino di 3500 anime senza fare scelte oculate anche dal punto di vista economico. E’ una società che fa sempre il passo secondo la gamba, ed è motivo di vanto per Colli poter avere questa dirigenza. Stiamo cercando appunto di fare scelte oculate, anche se ora come ora non è facile perché siamo appunto in ritardo, e siamo sempre vigili sugli sviluppi di mercato.- La squadra ora si sta allenando all’EcoServices e oggi affronterà un amichevole in famiglia. –Si- afferma Aloisi-, stiamo lavorando sodo per raggiungere il nostro obiettivo che, inevitabilmente ora, cambia. Abbiamo la necessità di raggiungere la salvezza quest’anno, anche se fosse all’ultimo minuto dell’ultima giornata. E’ quello il nostro focus primario e bisognerà farlo con umiltà e senza paura di giocare. Andiamo avanti per piccoli passi, ma con grandissimo entusiasmo. Lo stesso che ci dovrà accompagnare per tutto l’arco della stagione.-

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.