19’Giornata : Atletico Azzurra Colli- Castelfidardo 1-1

A.A.Colli (4-2-3-1): Camaioni 6 , Stipa 6, Di Antonio 6 , Monserrat sv(8’Stacchiotti 6.5), Stangoni 6 , Alfonsi 6, Polisena 6.5(80’Gaeta 5.5) , Fiscaletti 6(79’Cernaz sv) , Pavone 6.5(76’Nociaro 6) , Mancini 6.5 , Reilly 7. All. Amadio

Castelfidardo (4-3-1-2): David 7, Sampaolesi 6 , Stortini 6 (50’Morales 5), Di Dio 7, Puca 6.5, Zeetti 6, Braconi 7, Capponi 5.5, Shiba 5.5, Bracciatelli 6 , Galli 5.5 . All. Lauro

Arbitro :Martinelli 6

Reti : 38’Reilly, 65’ Puca

Espulsi :94’Gaeta e Morales

Colli del Tronto : L’Atletico Azzurra Colli continua a racimolare punti sul proprio terreno. Partita vibrante sul piano emotivo ma non bella su quello tecnico, con il Colli che perde Monserrat dopo pochi minuti per una frattura al gomito ed è costretta a stravolgere una già rabberciata difesa. Formazioni. L’Atletico Azzurra Colli, già priva di Leopardi e Piergallini, perde anche Stacchiotti che siederà in panchina causa una fastidiosa influenza che lo ha debilitato in settimana, insieme al rientrante Cernaz. Spazio a Stipa a destra con Di Antonio a sinistra. Stangoni affianca Monserrat e davanti il quartetto pesante con Mancini alle spalle di Pavone. Polisena e Reilly ai lati. Il Castelfidardo dalla sua, conferma gli unidici che tanto bene hanno fatto nelle ultime gare, con la temibilissima coppia d’attacco Shiba-Galli a guidare il reparto d’attacco. Pronti via e Monserrat va a contrasto con un avversario. Il forte difensore è poi costretto ad uscire per infortunio al braccio. Entra Stacchiotti. La partita si infiamma ma di occasioni ben poche. Minuto 15, Shiba scappa via sulla sinistra e calcia. Tiro alto. Si lotta a centrocampo, gioco maschio e rude ma di conclusioni veramente ben poche. Al 38’, l’episodio che spacca il match. Da schema da calcio d’angolo, Fiscaletti batte, Pavone spizza sul primo palo e Reilly infila da due passi. Reagisce la squadra di Lauro con Braconi, che approfitta della sponda, un po’ casuale , del sempre pericoloso Galli, e va sulla sinistra a calciare in diagonale. Palla fuori. L’ultima azione è un uscita disperata di Camaioni su Shiba. Provvidenziale intervento del portiere collese. Nella ripresa, ancora Galli si libera in area e calcia, Camaioni perfetto ad intervenire sul primo palo. Minuto 59’. Ancora calcio d’angolo di Fiscaletti e intervento di un indiavolato Pavone. Palla fuori di poco. Al 65’, in una fase molto piatta del match, il Castelfidardo a sorpresa pareggia. È Puca che approfitta di un cross dalla sinistra e infila Camaioni, stavolta non perfetto come in precedenza. Riprende poi a macinare il Colli. Polisena ruba palla in mischia e impegna David. Il Castelfidardo ora preme, sospinto dalla spinta di un vivace centrocampo. Il Colli si difende con gli artigli e con le unghie fino allo scadere, mettendo grinta e orgoglio davanti alla porta di Camaioni. Amadio cambia modulo passando al 4-3-3 e la mossa stava per dare i suoi frutti. Reilly ruba palla alla difesa e suggerisce Nociaro. Il suo diagonale da pochi passi viene miracolosamente salvato da David che si distende in tuffo e devia, con il cuoio che spizzica il palo. Finisce così, con Gaeta e Morales espulsi per reciproche scorrettezze. Per il Colli un punto guadagnato al cospetto di una squadra molto forte. Sesto risultato utile consecutivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.