16’Giornata : Hr Maceratese-Atletico Azzurra Colli 2-2

MACERATESE: Tomba 6, Tartabini 5.5 (63’ Cervigni 6), Bigoni 6.5, Arcolai 6 (24’ Argalia 5.5), Capparuccia 5.5, Campana 6, Severoni 6.5, Moriconi 6, Suwareh 6.5, Massini 6, Agostinelli 6 (80’ Danchivskyi 4). All: Moriconi.

ATLETICO AZZURRA COLLI: Camaioni 6.5, Acciaroli 5.5(83’Silvestri sv ), Tommasi 6.5, Cucco 6.5, Stangoni 7, Alijevic 5.5, Pirelli 6.5(83’Croce sv ), Grilli 5.5 (66’ Zahrovi 6.5), Di Simplicio 7, Nardini 5.5, Spinelli 6 (70’Lombardi 6). All: Fioravanti.

Arbitro : Bottin 6

Reti :36’Aut. Stangoni, 46’Stangoni, 50’Di Simplicio, 75’Suwareh.

MACERATA : Bellissima partita tra Helvia Recina Maceratese e Atletico Azzurra Colli. Un match che lascia invariate le posizioni in ottica play off da parte di tutte e due le compagini. Mister Moriconi perde Ridolfi e Mongello per squalifica. Agostinelli torna titolare a destra e Campana agisce davanti alla difesa nel 4-3-3. Mister Fanì ripropone Nardini nel 4-3-1-2 e recupera Camaioni e Stangoni. Nella prima frazione, meglio la Maceratese sul piano del palleggio. A impensierire Camaioni, sono un paio di conclusioni di Bigoni da fuori che finiscono sul fondo. Colli troppo timoroso e titubante, che aspetta e si affida alle ripartenze. Su una di queste, al 25’, Pirelli apparecchia con astuzia per Di Simplicio che, sul lato sinistro dell’area, calcia in diagonale sull’uscita di Tomba ma la palla sfiora il palo sulla sinistra del portiere. Al 36’, la squadra di casa raccoglie i frutti della propria pressione, seppur in maniera casuale. Massini taglia un pallone dall’esterno sinistro e Stangoni, con un tocco maldestro, sorprende Camaioni incolpevole. La squadra di Fanì accusa il colpo, ma trova il pareggio sul finire di primo tempo. È Stangoni, con una bellissima girata da corner di Nardini, a battere Tomba intervenendo nel cuore dell’area di rigore. Nella ripresa, il Colli è letteralmente trasformato. Al 47’Di Simplicio scatta sul filo del fuorigioco, salta Tomba ma il suo tentativo è respinto miracolosamente da Capparuccia sulla linea. È il preludio al gol che arriva poco più tardi. Protagonisti, a parti inverse, sempre loro due. Capparuccia sbaglià un intervento e Di Simplicio raccoglie e con un perfetto pallonetto insacca sotto l’incrocio. Grandissima realizzazione del nostro numero 9 che sale a quattro centri stagionali. Bottino che poteva essere più ampio se l’infortunio non lo avesse limitato nel girone d’andata. Al 58’, Pirelli ha la palla del 3-1. Uscita maldestra di Tomba, il centravanti ci prova dalla distanza a porta vuota. Palla che va fuori di un nulla. La Maceratese accusa un lungo passaggio a vuoto ma il Colli non ne approfitta e subisce. Moriconi reclama un rigore intorno al quarto d’ora, poi la svolta.Prima Suvwareh si fa ipnotizzare a tu per tu dall’intervento prodigioso di Camaioni in uscita, poi si riscatta risolvendo con precisione una mischia in area. Proteste vibranti degli ospiti per la posizione di partenza del coloured. L’ultima emozione è un tiro in mischia di Tommasi ma la palla viene ribattuta pochi passi davanti a Tomba.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.