17’Giornata: Atletico Azzurra Colli-Potenza Picena 1-0

Atletico Azzurra Colli (4-3-3): Camaioni 6, Fioravanti 6 (90’Lombardi sv ), Tommasi 6, Cucco 7, Stangoni 6, Alijevic 6, Zharaoui 6.5, Croce 6.5, Di Simplicio 6(85’Piergallini sv ), Nardini 6.5, Spinelli 6(53’Alfonsi 6).

Potenza Picena (4-4-2): Natali 7, Monaco 6.5, De Fazio 6(68’Foglia), Yaya 5.5, Pepa 5.5, Ionni 6.5, Vecchione 5.5 (66 Santavenere 5.5)’, Micheli 5.5(53’Tomassini 6), Marcantoni 6, Mercuri 6 (83’Cotronè sv ), Onorati 6. All. Zannini

Arbitro : Braconi 5.5

Rete:45’Nardini (r)

Espulsi : Stangoni all’85’, Onorati all’86’

COLLI : In una gara giocata su un campo pessimo e con tante assenze da una parte e dall’altra, ha la meglio l’Atletico Azzurra Colli grazie a un rigore di Nardini al tramonto del primo tempo.
Formazioni : Fanì schiera i suoi col 4-3-3. Cambi obbligati, visti i numerosi infortuni e l’influenza che ha tenuto fuori ben 5 giocatori. Senza già Pirelli e Battilana, il Colli perde alla vigilia Grilli, Acciaroli e Bastianelli. È Croce a sistemarsi nel terzetto di mediani con Alijevic e Spinelli, con Fioravanti terzino destro. Dall’altra parte, mister Zannini consegna a Marcantoni le chiavi dell’attacco , con l’assenza di Pantone che si unisce a quelle di Ciaramitaro e Sulce, e all’eterno Ionni quelle della mediana in un 4-4-2 abile a trasformarsi a gara in corso nel 4-3-3. Partenza al cloroformio. Gli ospiti pressano i padroni di casa a tutto campo, il Colli non riesce a ragionare e si affida a qualche lampo di Zahraoui. Ma allo scadere, la svolta. Sugli sviluppi di una rimessa laterale, Alijevic viene atterrato da un intervento rude di Wahi. Rigore che Nardini trasforma con freddezza, incastrando il cuoio sotto l’incrocio dei pali. Nella ripresa, gara altamente più vivace. Dopo appena 40 secondi, diagonale insidiosissimo di Zahraoui che termina la sua corsa tra le braccia di Natali. Al 53’esce per infortunio Spinelli e fa il suo esordio Alfonsi. Al 57’gran tiro dal limite di Onorati che coglie l’incrocio dei pali. Risponde il Colli. Nardini scappa via con la consueta eleganza sulla sinistra e serve Zahraoui che, di testa, esalta il riflesso di Natali. Dall’altra parte è Ionni con un destro dal limite a impensierire Camaioni, ma la palla va alta. Squadre vive più che mai. Nel Colli, sale vertiginosamente la prestazione di Croce e quella di Cucco, mentre cala quella di Di Simplicio che, sfavorito dal campo, ha vita difficile contro i due colossi difensivi ospiti ma ha due volte la palla per chiuderla. Prima su un piazzato di Tommasi, con colpo di testa alto, e poi quando viene chiuso da Natali al momento di calciare su una sponda aerea di Nardini. Nel finale, agitato e nervoso, vengono espulsi, entrambi in maniera affrettata, Stangoni e Onorati. Finisce col Colli in festa che torna al successo dopo 4 pareggi di fila.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.