Giorgio Battilana : ”Il Colli ora non può più sbagliare”

Con Giorgio Battilana, pilastro del centrocampo collese, abbiamo analizzato la dura sconfitta di Civitanova, dando anche uno sguardo a ciò che sarà in questo torneo. Il centrocampista classe 1994, dopo un avvio tormentato da infortuni, è finalmente tornato a essere stabilmente nell’undici titolare e ha cosi risposto alle domande del nostro portale: -Sicuramente abbiamo sbagliato l’approccio, ma ancor di più non siamo stati capaci di tener botta- ci dice Battilana- perché era prevedibile da parte della Civitanovese un avvio furente. Dovevamo cercare di coprire meglio gli spazi in avvio, e aspettare il nostro momento per colpire. Comunque,gli errori sono stati tanti da parte di tutti, perché la squadra che fino a domenica era la miglior difesa si trova a subire 5 reti in cosi poco tempo è un anomalia che non può più accadere.- Ora, per Battilana, certi errori sono da non ripetere: -Possiamo sbagliare poco, sono proprio questi gli errori da non ripetere, contro la capolista che merita questa classifica. E’ una squadra fortissima. C’è bisogno anche da parte nostra di un avvio aggressivo, far sentire agli avversari la nostra presenza, fare la stessa gara che la Civitanovese ha fatto contro di noi e non sbagliare più atteggiamento. C’è da sbagliare il meno possibile, anzi quasi per nulla.- Passiamo poi col mediano a analizzare il momento della squadra. – L’umore non è certamente dei migliori, dopo una simile batosta, ma la società e il mister hanno usato le parole giuste per ricaricarci. Siamo consapevoli che bisogna abbassare la testa e lavorare il più possibile.- La classifica comunque, parla ancora di un Atletico Azzurra Colli i cui obiettivi sono ampiamente alla portata. –Si- dice Battilana- ma non possiamo far troppi calcoli. Indicativamente penso che 6 punti siano pure sufficienti, ma fare calcoli è inutile considerate le tante squadre che possono rientrare. Facciamo il nostro e vediamo ciò che accadra.- In chiusura, per Battilana c’è da chiarire quali sono gli ingredienti necessari per completare l’opera : – Nei vari confronti avuti col mister in questa settimana, abbiamo visto che effettivamente non contano più le qualità tecniche ma le motivazioni. Raggiungerà l’obiettivo chi avrà massima unione di gruppo, spirito di sacrificio e disponibilità totale per fare i play off. Rispetto soprattutto per noi stessi, perché da numerosi mesi siamo a lavoro per quello e soprattutto siamo stati sempre nelle prime quattro posizioni di classifica, vanificare il tutto proprio sul più bello sarebbe piuttosto sciocco.-

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.