Montefano : il fattore Mastronunzio da tenere d’occhio

Dopo due vittorie consecutive , con Atletico Gallo Colbordolo e Marina, il Montefano vuole ottenere domenica 20 ottobre il terzo successo che la proietterebbe di diritto a lottare per un posto nei quartieri alti della graduatoria. Del resto , la compagine di Lattanzi, dopo la salvezza ottenuta lo scorso anno, ha tutta l’intenzione di migliorare grado per grado, e per questo ha affidato le chiavi dell’attacco niente meno che a Salvatore Mastronunzio, ex Ancona e Siena, navigato bomber di serie B e C che negli anni passati ha siglato caterve di gol tra i professionisti. Lo stesso Mastronunzio ha già realizzato 5 reti e non vuole certo saperne di bloccare il suo score, ragion per cui servirà per lui un occhio di riguardo particolare domenica prossima. Ma non sarà solo lui il pericolo per i Collesi. La squadra di Aloisi dovrà anche guardarsi bene dai tagli in velocità di Bonacci e Latini e dalle geometrie del sempreverde Gigli, oltre che dalla classe di Aquino, sempre pronto a dare una mano a partita in corso ai viola. Campo storicamente ostico per il Colli, che negli ultimi due anni ha ottenuto due sconfitte ma che ha tutta la voglia di rimettersi in carreggiata dopo l’immeritata sconfitta patita contro l’Atletico Gallo Colbordolo. Il tecnico Aloisi dovrebbe recuperare Gaeta ma continua a dover fare i conti coi problemi fisici di Nicolai, ora alle prese con una fortissima sindrome influenzale che gli sta impedendo di allenarsi regolarmente. Stasera e domani, negli ultimi due allenamenti, il mister scioglierà le riserve. L’impressione è che la formazione non si discosti moltissimo da quanto visto sabato scorso, Gaeta a parte, ma c’è da considerare il rientro di Stangoni dietro che potrebbe cambiare totalmente le carte in tavola nel pacchetto arretrato, e di conseguenza, nella disposizione degli under in tutta la squadra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.