6’Giornata : Montefano – Atletico Azzurra Colli 1-2

MONTEFANO : Rocchi 6(70’Pettinari 6), Donnari 5.5, Del Nero 5.5, Carotti 6, Pigini 6(37’Donati 5.5), Moscchetta 6, Latini 5.5 (52’Aquino 7), Gigli 5.5, Mastronunzio 4.5, Vipera 6(70’Pucci 5.5), Bonacci 5.5. All.Lattanzi

A.A.COLLI : Camaioni 6.5, Leopardi 6.5, Tommasi 6, Fiscaletti 6.5, Stacchiotti 7, Stangoni 6, Capriotti 7, Mancini 7.5, Piergallini 6.5, Iovannisci 8 (80’Silvestri 6), Nociaro 6.5(68’Alfonsi 6).All.Aloisi.

Arbitro : Ercoli 6

Reti :50’Iovannisci (r ), 79’Aquino, 93’Mancini

Espulso : Mastronunzio al 79’

L’Atletico Azzurra Colli vince a Montefano una gara scorbutica, rognosa dal primo allo scadere e dice Hurra al termine della sesta giornata di campionato. Ora la squadra di Aloisi può guardare con fiducia e ottimismo ai prossimi turni. Formazioni. Il Montefano si affida al suo bomber Mastronunzio per tentare la terza vittoria consecutiva e viaggiare nei piani alti della graduatoria. Affianco a lui i soliti Latini e Bonacci. Per il Colli, la novità è rappresentata da Leopardi terzino destro, con Stangoni centrale vicino a Stacchiotti nel 4-2-3-1 di Aloisi. Nociaro, Iovannisci e Capriotti a supporto di Piergallini. Partenza importante dei padroni di casa. Vipera pesca Mastronunzio in area ma la conclusione del bomber finisce alta. Al 14’rete annullata allo stesso centravanti sugli sviluppi di un corner. Colli vivo e presente in campo che risponde colpo su colpo alle avanzate dei locali e sfiora la realizzazione al 18’. Piergallini lavora di sponda, Capriotti raccoglie e calcia una bordata dal limite. Palla deviata che sfiora il palo. Al 31’Iovannisci, il migliore in campo per distacco, semina il panico nella retroguardia locale e imbecca Capriotti. La sua conclusione finisce ancora fuori a fil di palo. Si va al riposo sullo 0-0. A inizio ripresa, il Colli è subito più aggressivo e si rende pericoloso fin dalle prime battute. Prima è Nociaro, che con un contropiede fulminante impegna Rocchi con un miracolo a terra. Poi è Piergallini che, lanciato in porta, viene anticipato da un fallo di mano di Donati. Rigore solare e trasformazione di Iovannisci. Nel frattempo, anche Vipera falliva una palla gol preziosa. Il Montefano sbanda e il Colli ha per due volte la palla per chiuderla lì, ma i contropiedi di Iovannisci e Capriotti sono imprecisi. Il Montefano si riorganizza e, grazie anche all’ingresso di Aquino, si rende pericoloso. Il talentuoso argentino prima scalda i guanti a Camaioni, poi con un piazzato manda di poco alto. Crescono i locali, bravo due volte Camaioni su Del Moro e Bonacci. Poi, al 78’Aquino approfitta di un lancio dalle retrovie per bucare la distratta retroguardia ospite. Ancora in gol Aquino contro il Colli, sempre determinante quando vede rossoazzurro. Nell’occasione, Mastronunzio si fa espellere per gesto di stizza nei confronti del portiere Camaioni. Girandola di cambi, sembra fatta ma il veleno è nella coda. Al 93’infatti, da un corner di Leopardi, è Mancini a staccare indisturbato sul secondo palo e a battere Pettinari, subentrato a Rocchi. Finisce lì la gara, con il Colli che ottiene tre punti determinanti è assolutamente meritati per buon gioco e ottima solidità. La squadra di Aloisi, oggi maniacale, ha costruito il successo con umiltà e spirito di sacrificio, con i ragazzi che hanno eseguito alla lettera ogni direttiva del suo tecnico ed è stata sempre padrone del campo. Non vinci a Montefano se non mostri gli artigli in un campo storicamente ostico per i nostri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.