Fusco : ”Testa solo al Servigliano e massimo rispetto per loro.”

Salvatore Fusco è pronto alla battaglia. Domani, l’Atletico Azzurra Colli affronterà la capolista San Marco Servigliano, allenata dall’ex di turno Peppino Amadio. 

Ultima gara del girone d’andata. Troverete la capolista arrabbiata dopo il ko di Montalto. Cosa temi di piu della compagine di Amadio ?

-Affronteremo una squadra forte, e che sicuramente vorrà riscattare la sconfitta patita nello scorso turno. Il valore della rosa del Servigliano è dettato ovviamente dalla classifica. Andiamo a giocare contro un gruppo ben organizzato e ben allenato, sappiamo che sarà difficile come compito ma siamo fiduciosi. Abbiamo lavorato bene e dovremo fare la prestazione. Come sempre abbiamo fatto. Scendere in campo per fare la prestazione dal primo minuto approcciando bene la gara, perchè altrimenti si rischiano brutte figure.-

 

La squadra ha risentito del caos settimanale scaturito dal ricorso dell’Helvia Recina ?

-Quanto accaduto non ci tocca come squadra e come gruppo. Personalmente invece io provo una certa tristezza, ma mi riguarda poco, perchè guardo solo il campo e il campo ha detto che abbiamo fatto una buonissima prestazione.  Mi interessa solo il calcio giocato, del resto si occuperanno le società.-

 

La grande prova della linea difensiva, in crescita costante. Solo un caso l’arrivo di Luciani ?

-Sicuramente Luciani ha aggiunto qualità , quantità ed esperienza. Ha alzato il livello di personalità, ma non mi limiterei a parlare nè del singolo giocatore nè del singolo reparto. Perchè quando non si prende gol , vanno riconosciuti i meriti di tutta la squadra, dall’attacco al portiere. Muoversi come un blocco unico e lavorare da squadra.-

 

Ultima domanda : avete due risultati su tre per la gara di domani ?

-Assolutamente no, nel senso che la nostra idea è sempre quella di giocare per vincere. Dare tutto per 90 minuti e oltre, consci oltremodo appunto della forza dell’avversario. Poi prendiamo il risultato del campo, ma venderemo cara la pelle per ottenere i tre punti.-

Rammarico e stupore per il reclamo dell’Helvia Recina.

”A nome di tutto il direttivo dell’Atletico Azzurra Colli, esprimo profondo rammarico per la presa di posizione dell’ Helvia Recina rimanendo esterrefatto di come una società cosi blasonata, possa scendere a simili livelli. Il mio augurio è che tutto resti nelle intenzioni. Certi che il risultato acquisito sul campo, in virtù delle dinamiche accadute , resti invariato, rimane in me un senso di tristezza nel constatare ancora una volta che i reali valori dello sport vengano cosi facilmente calpestati. Noi come società, continueremo a lottare affinchè possiamo salire alle cronache sportive solo per i risultati acquisiti sul campo e non per sotterfugi e scappatoie che non appartengono e mai apparterranno al nostro pensiero. ”

Il presidente Giovanni Fioravanti.

Atletico Azzurra Colli : arriva Matteo Silvestri

L’Atletico Azzurra Colli è felicissima di annunciare l’approdo in prestito dalla Fermana di Matteo Silvestri in maglia rossoazzurra.  Collese doc, centrocampista offensivo, Silvestri, classe 1999, si allena già da qualche giorno con il gruppo a disposizione di Fusco e andrà a rimpinguare la batteria dei fuoriquota. Arriva con grandissima voglia e grande entusiasmo , e si è messo già a disposizione dello staff e del gruppo. Benarrivato Matteo ! 

14′ GIORNATA : ATLETICO AZZURRA COLLI – HELVIA RECINA 1-0

COLLI : Camaioni 6, Stangoni 6.5, Croce 7, Paoluzzi 7, Luciani 7, Alijevic 7.5, Zahraoui 7, Coccia 6.5, Nardini 6.5 (63’ Mariani 6.5), Crocetti 7, Gyabaa 6.5. All. Fusco

HELVIA RECINA : Recchi 6.5, Piccioni 5.5, Montanari 5.5, Hoxha 6.5, Capparuccia 6, Pagliarini 5.5, Massini 6 (75’Girotti 6), Campana 5.5 (89’Foglia sv), Mastrojanni 5.5, Ramadori 5.5, Badiali 6(82’Maccioni sv). All Carassai

Arbitro : Henczes (AN) 6.5. Assistenti : Lanese di Fermo, Ribera di Fermo

 

Rete: 81’ Aljievic.

 

Colli del Tronto : La Befana porta in regalo una preziosissima vittoria per gli uomini di Fusco che, privi delle due punte Di Simplicio e Giansante, raccolgono con pieno merito i tre punti al termine di una gara giocata tutta all’attacco e con grande intensità. I padroni di casa, schierati col canonico 4-3-3, interscambiano più volte durante la gara la posizione di Nardini e Crocetti, per creare grattacapi agli ospiti, che preferiscono attendere e ripartire, seppur la tattica quest’oggi non si è rivelata vincente. Già in avvio, Crocetti sfiora il gol con un sinistro da posizione favorevole, con la sfera che sfiora il palo alla sinistra di Recchi. Poi intorno alla metà del primo tempo, doppia occasione per Gyabaa. La prima, servito da un delizioso tocco smarcante di Nardini, all’esordio, col tiro di destro che va sul fondo. La seconda , ancor piu clamorosa, quando lo stesso coloured raccoglie un preciso suggerimento di Stangoni ma invece di concludere, a tu per tu col portiere, stoppa male la palla che finisce tra le braccia di Recchi. Degli ospiti, nessuna nota. Nella ripresa, ancora occasioni per i padroni di casa, capaci di esprimere un calcio di altissimo livello. Prima Crocetti con uno straordinario tiro al volo impegna Recchi al miracolo, poi è Zahraoui a sparare a salve su rinvio dalle retrovie da pochi metri. All’ 80’ il neo entrato Mariani saggia per l’ennesima volta la bravura di Recchi in una parata spettacolare in corner. Sugli sviluppi, ancora l’eterno Crocetti salta di prepotenza due avversari e crossa col contagiri per Alijevic che beffa Recchi. E’ il gol che vale tre punti. Perché la squadra di Carassai si riversa in avanti, ma la grandissima giornata della retroguardia collese, guidata da un Luciani in stato di grazia, chiude ogni varco. Da segnalare anche la grande prestazione di Croce e Paoluzzi, giocatori che stanno sempre più crescendo e divenendo fondamentali nell’economia della squadra.

Fusco : ”Finalmente in campo. Ci siamo allenati molto bene.”

L’Atletico Azzurra Colli è pronta a tornare in campo dopo essersi rigenerata durante la sosta di Natale. L’avversario di turno è l’Helvia Recina, club che viene dalla sonante vittoria col Trodica per 3-0.  Una gara da prendere con le molle, per un’ Atletico Azzurra Colli che ha grande voglia di riscatto. Cosi ha parlato alla vigilia Fusco.

Mister, finalmente si rinizia. Come sono andate le vacanze dal punto di vista sportivo ?

-Finalmente si torna a respirare l’aria del campo. Per me e per i ragazzi, è importante affrontare il lavoro settimanale finalizzato poi alla partita. Sono contento di ricominciare dopo qualche settimana di sosta, e abbiamo lavorato molto bene e con la giusta convinzione. C’è stata serenità, concentrazione e abnegazione, integrando bene i nuovi con chi c’era. Il gruppo in queste settimane si è fatto apprezzare per l’impegno messo da tutti, e questo mi fa ben sperare. Lavoriamo sempre con serenità non avendo assilli di classifica nè traguardi di classifica.-

 

Come descrivi la partita di domani ?

-Si gioca contro una squadra che già aveva un bel collettivo e che ora si è rinforzata, bisogna prendere la partita con le molle e pensare che sarà una gara che mi aspetto molto equilibrata. Siamo consapevoli che affrontiamo una squadra forte e che cercherà di risalire in classifica. L’attenzione deve essere massima.-

 

Come pensi di sopperire alle assenze contemporanee di Di Simplicio e Giansante ?

-Sono due assenze pesanti a livello di ruolo, perchè centravanti puri non ne abbiamo oltre loro e auguro a entrambi il pronto rientro. Abbiamo però giocatori come Crocetti e Nardini che possono ricoprire quel ruolo. Sfruttiamo bene le caratteristiche di chi abbiamo a disposizione. Chi giocherà sarà in grado di fare bene tanto quanto loro.  Conta molto l’atteggiamento con il quale si affronta la partita piu che la tattica e i moduli. Giocheremo secondo quelle che sono le nostre caratteristiche. Metteremo in campo le nostre individualità a servizio del collettivo e di fare la prestazione che non è mai mancata finora.-

Che impatto ha avuto Nardini sulla squadra ?

-Nardini è un giocatore interessante, con dei colpi eccezionali. Come lui, Grilli. Si sono messi a disposizione. Nardini ci darà una grossa mano, sempre tenendo presente che la nostra forza è e resta il collettivo. Attraverso questa forza cercheremo di fare risultato. Attraverso la forza del nostro cuore dobbiamo ottenere i risultati. Colgo l’occasione per ringraziare tutto lo staff perchè mi sta dando una grandissima mano nello svolgimento degli allenamenti e nell’integrazione dei nuovi arrivi.-

Colli : il mercato chiude i battenti.

A pochi giorni dalla partita casalinga contro l’Helvia Recina, diversi sono stati i movimenti definiti dalla società Atletico Azzurra Colli, con operazioni importanti da parte dei dirigenti. Hanno lasciato la squadra i difensori Dante Gagliardi e Emanuele Mannocchi, i centrocampisti Galiè e Seproni e l’attaccante Curri. Per svariati motivi, tra lavoro e scarso impiego, hanno chiesto di essere liberati dalla società che ha acconsentito le loro intenzioni. Sono arrivati però alla corte di mister Fusco il forte difensore Luciani, i due centrocampisti Coccia e Grilli, l’esterno Nardini e la punta Giansante. I primi 4 citati provengono dal Ciabbino, mentre l’ultimo, sfortunatissimo, dal Chiesanuova.

Atletico Azzurra Colli : arriva il talentuoso Nardini

L’Atletico Azzurra Colli comunica di aver acquisito le prestazioni sportive dell’attaccante Valerio Nardini. Classe 1985, destro di piede, arriva dopo aver maturato una lunghissima esperienza nei campionati dilettantistici con le maglie di Atletico Piceno, Montegiorgio, Grottammare e Tolentino.  Vanta anche un esperienza biennale nella Promozione abruzzese con la maglia del Sant’Omero Palmense. Proviene dal Ciabbino, dove ha giocato la prima parte della stagione. E’ un jolly offensivo, che può ricoprire con talento ed eleganza tutti i ruoli dell’attacco ed è stato ingaggiato anche in virtu’ degli infortuni di Giansante e Di Simplicio. Benarrivato, Valerio , nella nostra grande famiglia !!

Fusco traccia un primo bilancio : ”Natale più che positivo. Campionato soddisfacente”

Salvatore Fusco ha tracciato al nostro portale un primo bilancio di questi mesi di avventura sulla panchina dell’Atletico Azzurra Colli, parlando in generale anche di tutto l’ambiente e della società.

Allora mister, siamo a Natale. Primo bilancio di questi mesi ?

-Trascorreremo sicuramente un sereno Natale, perchè abbiamo lavorato molto bene in questi mesi e la posizione di classifica lo testimonia. Certo, col senno di poi le ultime prestazioni meritavano miglior sorte, ma ciò non basta a intaccare o rovinare il cammino che stiamo facendo. Questa squadra è riuscita a far vedere nel corso del campionato un bellissimo calcio e a creare soprattutto un gruppo granitico di amici che in campo si aiutano. Ragion per cui, posso dirmi soddisfattissimo del percorso fin qui svolto e fiducioso per ciò che deve arrivare nei prossimi mesi. Il rammarico è rappresentato dagli infortuni di Di Simplicio e Giansante, che ci privano di due giocatori pesanti davanti.-

 

In fase di mercato, avete cambiato molto. Quali sono i tempi che ritieni necessari per assemblare i nuovi ?

-Si, i cambi sono stati molti. Negli ultimi giorni di mercato per vari motivi abbiamo svincolato anche Battilana e Seproni ma sono stati presi ragazzi anche loro di gran livello. Uomini veri che ci daranno una grandissima mano per completare quanto stiamo facendo. Non parlerei di tempi, perchè non ci sono tempi se non quelli del lavoro. La mentalità e l’esperienza dei giocatori che abbiamo preso, fanno si che già da subito tutti si sentano parte integrante di questo progetto, facilitati e avvantaggiati anche dal fatto che il gruppo è già forte cosi com’è. Non so se tra gli svincolati arriveranno anche altri ragazzi, ma chiunque arriva sa di mettere piede in uno spogliatoio forte e che rema tutto dalla stessa parte. Sono orgoglioso di essere il mister di questi ragazzi.-

 

La classifica sorride. Qual è l’obiettivo del 2018 ?

-Non parliamo di obiettivi fissi, sappiamo che siamo partiti con l’intenzione di soffrire meno degli anni passati e migliorare quanto fatto negli anni passati. Finora stiamo seguendo alla lettera il programma, abbiamo visto anche una buonissima qualità di gioco e questo vuol dire che si stanno facendo le cose fatte bene. Continuare a lavorare come stiamo facendo perchè solo col lavoro possiamo ottenere i risultati prefissati.-

 

Come si trova Fusco nell’ambiente Colli ?

-Mi sento in un ambiente familiare, una società umile e che vive di passione per questo sport. Ho trovato un ambiente attaccato ai veri valori dello sport, ed è la cosa principale e basilare per fare qualsiasi tipo di categoria. Sono grato a questa società che ci mette sempre nelle condizioni di poter allenarci con serenità e senza pressioni, dandoci anche delle ottime strutture per lavorare, cosa per nulla scontata in questa categoria. Non sono per nulla d’accordo sul fatto che qualcuno ha detto che passeremo un Natale amaro. C’era amarezza, quello si, dopo la mancata vittoria di sabato, ma al tempo stesso poi si va a guardare la classifica e quanto prodotto e si può essere assolutamente orgogliosi. Mi auguro ancora una maggior affluenza e partecipazione da parte di tutto l’ambiente per spingerci a farci dare ulteriormente quel qualcosa in più nei prossimi mesi. Colgo l’occasione per fare gli auguri a tutta la società, lo staff e il paese di un sereno Natale e un felice anno nuovo.-