19′ GIORNATA : ATLETICO AZZURRA COLLI – MONTECOSARO 1-0

ATLETICO AZZURRA COLLI : CAMAIONI 6, ACCIAROLI 6.5, CROCE 6, PAOLUZZI 6, LUCIANI 7, ALIJEVIC 6.5, MARIANI 7, GRILLI 6 (75′ BATTILANA 6.5), NARDINI 6.5, CROCETTI 6.5 (90′ MASSARONI sv), ZAHRAOUI 6.5. ALL. FUSCO

MONTECOSARO : TORRESI 6, ALBANESI 6.5, BAIOCCO 5, COZZI 6, BENFATTO 6.5, MARZIALI 6, PIETRELLA 6, RAPACCI 6, ULIVELLO 5.5, D’ANGELO 6.5, MAZZANTI 6. ALL. MAZZAFERRO

ARBITRO : RACCHI ( AN) 6

RETE : 47′ CROCETTI (r)

COLLI DEL TRONTO : Un penalty di Crocetti in avvio ripresa decide la 19esima giornata al Comunale di Colli del Tronto tra Atletico Azzurra Colli e Montecosaro. Gara scorbutica, ostica, maschia ma corretta contro un avversario ben messo in campo, che ha fatto la sua onesta figura e che, qualora fosse uscito dal rettangolo verde con un punto, npn avrebbe fatto gridare a nessuno allo scandalo. Torna appunto Crocetti tra i tre d’attacco e Paoluzzi a spalleggiare il barone Luciani ( prestazione di alto livello oggi la sua) nella retroguardia a 4. Squalificato Stangoni, ancora indisponibili Coccia, Giansante e Di Simplicio. Ospiti schierati anche loro con il 4-3-3 con Pietrella e D’Angelo a supporto di Ulivello.  La partenza dei padroni di casa è buonissima. Al 2′ minuto lob di Nardini dal vertice dell’area piccola, la palla sfiora la traversa. Al quarto minuto una discesa di Mariani, che oggi è stato veramente imprendibile, provoca un corner sul quale svetta Paoluzzi ma trova l’opposizione di Torresi. Pressa il Colli che trova praterie sulla destra, dove il funambolico Mariani mette perennemente in crisi Baiocco. Al minuto 11 il suo tiro è impreciso. Al 25′ calcio piazzato di Grilli, arriva Luciani a colpire ma la palla è alta. Da qui la compagine di Fusco rallenta la presa e inizia a uscire il Montecosaro che guadagna terreno e perviene al tiro al 33′ con D’Angelo dal limite al volo su una corta respinta della difesa. La conclusione finisce fuori. Al 40′ in contropiede Ulivello scappa via sulla destra, il suggerimento sul secondo palo per D’Angelo è perfetto ma altrettanto impeccabile e provvidenziale è l’intervento in chiusura di Acciaroli. Al 43′ ci prova Rapacci ma la sua conclusione è altissima. Si va al riposo sul punteggio di parità che rispecchia fedelmente quanto visto. Al 2′ della ripresa, la svolta. Nardini scarta un cioccolatino verso Zahraoui che però viene toccato con un braccio da Albanesi. Rigore sacrosanto che Crocetti realizza con precisione chirurgica alla sinistra di Torresi. 8′ centro stagionale per il capitano e 50’esima realizzazione con la casacca collese in campionato. La reazione del Montecosaro è veemente e ci vuole tutta la bravura di Luciani per salvare sulla linea una conclusione di D’Angelo con Camaioni fuori dai giochi. Pressano gli ospiti che continuano a macinare azioni pur non trovando sbocco. Ci provano allora su piazzato con D’Angelo, Camaioni risponde seppur con qualche affanno. Gli ospiti hanno l’iniziativa e controllano il gioco, i locali soffrono e provano ad agire di rimessa. Allorchè Fusco cambia : fuori Grilli e dentro il dinamico Battilana, con lo spostamento dei centimetri di Alijevic da interno di mezzala a vertice basso del centrocampo a 3. La mossa porta i suoi frutti in quanto il Colli piano piano riprende metri e campo e sfiora per due volte con Mariani nel giro di 1 minuto il raddoppio. Prima quando servito sul secondo palo cicca la conclusione, mandando la sfera sul lato opposto, e poi sullo svolgimento dell’azione quando lo stesso furetto, servito da Crocetti, incoccia di destro cogliendo il palo. Il Montecosaro prova un assedio finale, c’è tempo anche per un reclamo di Ulivello a contatto con Alijevic (il rigore non pareva assolutamente esserci). L’ultima conclusione è di D’angelo dal lato sinistro dell’area ma la sfera è alta, mentre ancora Mariani spreca in maniera clamorosa l’ennesimo contropiede. L’Atletico Azzurra Colli al triplice fischio raccoglie una vittoria sudata pur non giocando la sua migliore prestazione e si avvicina al San Marco Servigliano secondo in classifica, ora distante un solo punto. Seconda gara consecutiva senza subire gol, la terza su quattro nel girone di ritorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.