Fusco : ”Con l’Atletico Piceno grande dimostrazione di compattezza.”

Salvatore Fusco ha parlato al nostro portale nella mattinata odierna, tornando sulla gara con l’Atletico Piceno di domenica scorsa e presentando anche la gara col Montecosaro di sabato prossimo.

Mister, con l’Atletico Piceno un punto guadagnato o due punti persi ?

-Onestamente non parlerei nè di punto guadagnato nè di due punti persi. E’ uscito fuori un pareggio che per l’andamento della partita alla fine ci soddisfa, perchè agguantato in dieci. E’ chiaro che giocare piu di un tempo in dieci ci ha penalizzato, ma sono orgoglioso della risposta dei miei. Abbiamo concesso solamente una palla gol, tra l’altro per un nostro errore, ai nostri avversari. Nella prima frazione di gioco, la gara è stata equilibrata, ma dopo l’espulsione quella ghiotta chances capitata a Mariani grida vendetta. Nella ripresa, tolto appunto la traversa di Gatti, nonostante l’inferiorità numerica abbiamo avuto sempre in mano il pallino del gioco e creato qualche situazione importante. Abbiamo dato grandissima dimostrazione di compattezza e spirito di squadra. Abbiamo fatto la partita contro una squadra valida e che giocava con un uomo in più. Sono contento di quanto visto.-

 

Un giudizio sull’arbitraggio ?

-Non sono solito nè protestare durante la gara nè parlare di arbitri nelle circostanze in cui vengo chiamato in causa. L’unica cosa che posso dire con serenità è quella di non aver capito la reale motivazione del rosso di Stangoni, ma errare è umano anche per un arbitro. C’è stata qualche situazione poco chiara nell’area di rigore di Lattanzi, ma dalla mia posizione non è facile giudicare. Detto questo, noi dobbiamo pensare solamente a prendere il pallone e metterlo in rete. Nè più nè meno. Non è nostra cultura parlare o lamentarsi di terzi fattori.-

 

Sabato arriva il Montecosaro. Quali difficoltà ci saranno ?

-Arriva una squadra in salute, che è ben allenata da un tecnico preparato e che ha dato ampia dimostrazione del suo valore da quando è subentrato dopo poche gare. Noi giocheremo come sempre per fare la partita. Mancherà sicuramente Stangoni squalificato, valuteremo le posizioni di alcuni infortunati sperando di recuperarli quanto prima. E’ un impegno difficile quello di sabato, da affrontare con la giusta convinzione e consapevolezza.-

 

Rientrerà il capitano Crocetti. Quanto è mancato domenica scorsa ?

-Il capitano è un giocatore di altissimo livello. Nonostante le primavere alle spalle, dimostra sempre di essere un esempio per i compagni. Nel calcio non esistono le controprove, quindi non posso dire assolutamente che con lui in campo avremmo vinto domenica. Guardo alla prossima partita e sono felicissimo perchè è a disposizione e per noi è un’arma importante. Il gruppo, fatto di gente che può rendermi orgogliosa del percorso fatto, riconosce in lui il vero leader e noi siamo fieri di averlo a disposizione. Colgo l’occasione per rinnovare le condoglianze al nostro preparatore dei portieri Oscar Alfonsi per la scomparsa del papà. Cercheremo di vincere per dedicare il successo a lui questo sabato.-

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.