Fusco : ” Il pari ci poteva stare. Ma bisogna fare meglio.”

Salvatore Fusco accetta il verdetto del campo. La sua squadra è uscita sconfitta dal big match dello Scarfiotti e ora inizia a sentire il fiato sul collo di Montefano e Chiesanuova. Il tecnico ha rilasciato queste dichiarazioni al nostro portale.

Mister, la squadra ha disputato un buon secondo tempo, ma è arrivata la sconfitta. Come la spieghi ?

-Quando c’è una sconfitta seppur non totalmente meritata, c’è sempre qualcosa sul quale riflettere. Nei primi 20 minuti ci siamo portati dentro i nostri avversari con una serie di ingenuità che hanno portato a falli dal limite. E su una di queste punizioni è nato il gol. Nella ripresa abbiamo avuto una serie di occasioni che però non abbiamo sfruttato. Ci siamo trovati davanti un grandissimo portiere come Natali. Faccio comunque i complimenti al Potenza Picena. Se è prima non sarà certamente un caso, evidentemente merita di stare li.  Ritengo comunque che in questi casi, l’allenatore debba assumersi le sue responsabilità. Le mie questa volta, credo siano quelle di non essere riuscito in questa settimana a entrare pienamente nella testa dei calciatori.  Avevamo ragionato molto nei giorni precedenti e nel prepartita sul concedere poche palle inattive perchè hanno dei giocatori decisivi in quei frangenti e invece, ripeto, nei primi venti minuti solamente abbiamo subito ben tre situazioni pericolose per colpa di falli ingenui, fino a prendere gol. Questo vuol dire che il sottoscritto non è stato bravo a farsi capire dal gruppo e non ha  toccato le corde giuste per farli rendere al meglio.-

I suoi giocatori hanno reclamato per un rigore a fine primo tempo. Come lo giudichi dalla panchina ?

-Il rigore è parso subito abbastanza evidente sia a me che a tutta la nostra panchina. Ma non penso che questo possa rappresentare un alibi, perchè come sbagliano i calciatori, come sbagliamo noi allenatori, sbagliano anche gli arbitri. Sono esseri umani e hanno il sacrosanto diritto di sbagliare. Non sono solito prendere giustificazioni o accampare scuse.-

Attenzione ora rivolta al Monturano . Che tipo di reazione è lecito aspettarsi ?

-Mi aspetto un grande approcio, concentrato e sereno. Perchè affrontiamo una squadra che ha una prerogativa : quella di avere sempre sette vite, come ha più volte dimostrato nell’arco del campionato. Non ci tragga dunque in inganno l’ultima loro sconfitta, anzi, deve farci ancor più stare sull’attenti. Ma ho fiducia nella mia squadra perchè stiamo facendo un buon lavoro e la classifica è li a dimostrarlo.-

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.