27’ GIORNATA : MONTEFANO – ATLETICO AZZURRA COLLI 2-1

MONTEFANO : ROCCHI 6.5, CESARI 6, MENGONI 6, CAMMILLONI 6, PIGINI 6, MOSCHETTA 6.5,PALMUCCI 6(75’ SILVESTRONI 6.5), GIGLI 7, LATINI 8, ROSSINI 5.5 (51’AQUINO 7), BONACCI 5.5 (83’CINGOLANI sv). ALL. LATTANZI

A.A.COLLI : CAMAIONI 6, ACCIAROLI 5.5, CROCE 5.5, PAOLUZZI 6( 34’COCCIA 5.5), STANGONI 5.5, BATTILANA 6 (69’ GYABAA 6)ZAHRAOUI 6.5, GRILLI 6.5 (86’ DI SIMPLICIO sv) GIANSANTE 5.5,CROCETTI 6, NARDINI 5.5 (56’MARIANI 5.5). ALL. FUSCO

ARBITRO : FERRETTI 7

RETI : 21’ AUT. MOSCHETTA, 61’-85’ LATINI

 

MONTEFANO : Cade l’Atletico Azzurra Colli nello scontro diretto play off in casa del Montefano con risultato 2-1. Un punteggio giusto per quanto si è visto in campo, con i padroni di casa protagonisti di una grande ripresa e gli ospiti troppo rimaneggiati dalle assenze di Luciani e Alijevic e da quella successiva di Paoluzzi, con entità dell’infortunio da stabilire,costretti ad adattare troppi giocatori in ruoli non loro. Entrambe le squadre si schierano col 4-3-3, Gigli e Grilli i due registi. Prima fase di studio, ma alla prima accelerata la squadra ospite va in gol. Scappa via sulla destra Crocetti che salta la retroguardia e mette in mezzo un pallone velenoso che carambola tra Moschetta, Mengoni e Pigini. L’ultimo tocco non si è ben capito di chi sia stato, pare di Moschetta. Fatto sta che la palla va dentro e il Colli esulta. Il Montefano è scosso e rischia di capitolare ancora nei minuti successivi quando prima ancora Crocetti impegna Rocchi a una difficile parata sul primo palo, e poi Nardini sugli sviluppi di un corner calcia fuori da buona posizione. Al 26, si fa vivo il Montefano. Penetrazione centrale di Latini che sfugge a Croce e calcia, trovando l’ottima opposizione di Camaioni in uscita. Camaioni che si ripete qualche minuto più tardi andando a ricacciare dall’angolino un colpo di testa di Moschetta. Poi l’infortunio a Paoluzzi, subentra Coccia che si piazza centrale dietro. Al 41’, ancora Latini su cross di Mengoni anticipa Croce ma manda sul fondo. Ultimo sussulto del primo tempo è un tiraccio dalla distanza di Croce. Palla centrale. Nella ripresa, Fusco rialza Coccia nel ruolo di vertice basso, spostando il globetrotter Zahraoui come terzino sinistro e Croce affianco a Stangoni. I locali , con l’ingresso di Aquino, appaiono subito più intraprendenti e attaccano a testa bassa. Lo stesso Aquino al 56’ spreca una buona chances da discreta posizione, che fa però da preludio al gol che arriva al 61’. Angolo di Gigli, Latini salta indisturbato tra le belle statuine della retroguardia e infila. Pareggio del Montefano che continua ad attaccare e ha una ghiotta occasione con Bonacci , che da posizione invitante fallisce un gol che pareva fatto. Ancora Montefano in attacco, pur senza creare pericoli netti, ma tenere palla e generare apprensione nella rattoppata retroguardia collese che sbanda paurosamente. E all’85’, il gol vittoria. Aquino da campione scappa via saltando Stangoni e Coccia e mette dentro per Latini che, ben appostato, infila il gol del meritato vantaggio.Gli ospiti gettano nella mischia Di Simplicio, ma non creano pericoli, anzi. Ancora Latini ha l’occasione di triplicare, ma il suo tentativo si stampa sul palo. E’ l’ultima emozione di giornata, il Colli esce con le ossa rotte ma ancora in ballo per un piazzamento play off. Nota a margine conclusiva per il pessimo pubblico di Montefano, reo di aver apostrofato con termini ignobili e vili il giocatore Giorgio Battilana, che lo scorso anno ha subito una vomitevole aggressione da parte di qualche esaltato che fatichiamo a definire tifoso, figuriamoci sportivo. Epiteti impronunciabili anche per i due calciatori di colore dell’Atletico Azzurra Colli Zahraoui e Gyabaa, offesi a sfondo razziale per tutto l’arco della gara. Per noi ormai non è una novità, un parterre di oppressi che fa male a questo sport e ne tange in maniera velenosa i concetti per il quale è famoso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.