Camaioni para il Valdichienti : ”Avversario fortissimo, ma noi ci siamo !”

Alessio Camaioni è uno dei punti di riferimento dell’Atletico Azzurra Colli. Portiere di comprovato valore e spiccata personalità, dopo un avvio in cui il suo rendimento è stato condizionato da qualche acciacco di troppo, è decisamente tornato nelle ultime uscite ai suoi livelli, dimostrando ampiamente la sua affidabilità tra i pali e sulle uscite. A lui, il compito, tramite il nostro portale, di presentare la gara col Valdichienti capolista e di parlare delle dinamiche di questo torneo. –Si, ho avuto qualche acciacco- attacca Camaioni – ma ora devo dire che mi sento decisamente meglio, anche se non ancora al 100 %. Conto di raggiungere quel livello quanto prima.- La gara col Valdichienti, è l’occasione per il Colli di misurare le proprie ambizioni. –Non ho mai visto giocare il Valdichienti, ma sulla loro bravura e sulla loro organizzazione di gioco metto la mano sul fuoco, considerato che mister Giandomenico è uno che sa far giocare bene le sue squadre. E coniugare bel gioco e risultati non è mai facile, quindi il mister ha sicuramente grande merito. Sono comunque una squadra esperta, fatta da giocatori top per la categoria, e sono anche giocatori molto tecnici, agevolati quindi dal loro campo sintetico. Sarà senz’altro una bella battaglia.- Ma la ricetta per giocarsela, Camaioni prova a tirarla fuori. –Come ci dice mister Fani’, correre, correre e ancora correre. Concentrazione massima, considerato che loro hanno fatto diversi risultati oltre il 90esimo. Bisognerà tenere la tensione alta per 100 minuti, la personalità giusta e il grande rispetto, che non significa paura, ma sapere chi andiamo ad affrontare. A livello mentale- continua Camaioni- sono gare che si presentano da sole. Speriamo anche di portare gli episodi dalla nostra parte e sfruttare i pochi errori avversari, ammesso che li facciano.- Lo sguardo passa poi alla propria squadra. –Ho visto i miei compagni molto bene. Agevolati dalla sosta, che ci ha permesso anche di recuperare qualche acciaccato . Non è stato facile allenarci per via delle condizioni metereologiche avverse e i campi pesanti, ma la mentalità è stata quella giusta.- Chiosa finale sugli obiettivi e sul campionato in genere. –Dire di vincere il campionato credo sia abbastanza utopistico, considerato il grande blasone e il budget delle squadre partecipanti. Sicuramente abbiamo l’obiettivo di giocarcela con tutti, poi vedremo se il campo ci dirà se siamo da play off, ma credo che l’obiettivo sia alla nostra portata. Le big risaliranno , come Maceratese e Civitanovese. Ma noi daremo del filo da torcere a tutti.-

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.