L’AVVERSARIO / Montalto, cuore e acciaio per sopperire alle defezioni

Forte dei tre punti conquistati a tavolino in questa settimana per via dell’illecito della Sangiorgese, il Montalto si presenta alla sfida odierna con l’Atletico Azzurra Colli con una posizione di classifica più tranquilla. 13 infatti i punti raccolti dal team del bravo mister Ricciotti, che dopo il miracolo dello scorso anno, con una salvezza incredibile, ai danni proprio del Trodica di Fani’, ha tutta l’intenzione di ripetersi in questa stagione. L’innesto di Ludovisi, determinante per dare peso a un attacco che aveva già perso Carca e De Luca, fa da contraltare ai gravi infortuni avuti nelle ultime settimane dalla squadra. Sono stati out infatti entrambi i fratelli Carboni e i difensori Ciucani e Scielzio. Lo stesso Ludovisi ha avuto nelle ultime giornate diversi problemi, ma ora appare recuperato e pronto a guidare l’attacco contro la porta difesa da Camaioni. Ai suoi lati, il tecnico, potrebbe schierare Pampano e Bruni, con Giorgi pronto a inserirsi e portare palle giocabili. Armi fondamentali del Montalto sono la ferrea organizzazione difensiva, la forza mentale sul proprio campo e le ripartenze fulminee. Un altro fattore su cui si giocherà questa gara saranno le rimesse laterali, che i due esterni del Montalto amano portare direttamente in area di rigore. La squadra di Fani’ dovrà esser brava a tenere la testa ben salda sulla partita, senza farsi condizionare dall’ambiente, caldio, ostile e pronto a incoraggiare la propria squadra. Sul proprio campo, il Montalto ha infatti costruito le proprie fortune e la propria forza. Nelle ultime partite, la squadra è stata troppo condizionata dagli infortuni, e quindi oggi vorrà assolutamente invertire il trend per riportarlo a quello che era fino a poco tempo fa. Occhi aperti, testa a posto e grande carisma. Forza ragazzi !!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.