Nardini spezza gli equilibri. La difesa regge. Il Colli continua a sognare in grande

L’Atletico Azzurra Colli vince contro il Potenza Picena e riagguanta il Monturano al terzo posto e con una partita in meno, quella da disputare a Camerino il 30 Gennaio alle ore 15. La squadra di Mister Fani’, che finalmente tornerà dalla squalifica sabato a Montecosaro, ha la meglio di un coriaceo avversario grazie a un rigore di Valerio Nardini, uno degli uomini più talentuosi, realizzato al minuto 45 del primo tempo. Una gara che ha confermato la bontà dell’impianto di squadra costruito dal tecnico abruzzese. Squadra sempre ben disposta, pronta a battagliare, che voleva i tre punti, che si è adattata alla tipologia di gara e che ha trovato nella fisicità di Cucco, Stangoni, Croce e Alijevic i propri cardini. La graduatoria ora sorride al team rossoazzurro, che però non ha intenzione di fermarsi, bensi vuole continuare a stupire. Stupire si, è la parola giusta. Perché se è vero che lo scorso anno è arrivato un terzo posto che ha proiettato la compagine allora allenata da Fusco ai play off, è pur vero che quest’anno, in estate, erano pochi che prevedevano che il Colli potesse provare a ripetersi, specie al cospetto di squadre importanti e fuori categoria come Hr Maceratese , Civitanovese e Atletico Ascoli, e di altre piazze che promettevano battaglia come Camerino e Valdichienti. Un campionato che invece ha fatto capire che l’equilibrio finora regna sovrano ma che soprattutto, per fare risultato bisogna sudare contro tutto e tutti.E a far la differenza saranno i dettagli, tecnici ma soprattutto mentali, nell’approccio di ogni singola partita. Il Colli farà ora visita al Montecosaro con una convinzione in più. Quella, ovvero, di poter essere anche squadra ‘’sporca’’, scaltra, che vince pur non esprimendo il calcio dei giorni migliori ma che sa tenere il suo vantaggio dopo esser stata recuperata troppe volte (Atletico Centobuchi, Civitanovese e Hr Maceratese sono tre turni che gridano vendetta ). Perché sabato la vittoria è arrivata su un episodio (e finalmente, visto che nei dieci pareggi, mai l’Atletico Azzurra Colli ha potuto dire di esser stata fortunata ma ha sempre dovuto recriminare qualcosa ), perché finalmente dal dischetto pare che si segni (il bottino di 4 rigori falliti da 4 rigoristi diversi è tremendamente invidiabile), perché, nonostante l’infortunio di Pirelli, in avanti Di Simplicio ha dimostrato di esser completamente ristabilitosi dal grave infortunio che lo ha tenuto fuori un anno e Piergallini appare davvero un rinforzo notevole. Perché se è vero che Stangoni sarà squalificato nel suo momento migliore, è altresi vero che Croce si è già dimostrato abile nel sostituirlo e soprattutto di star attraversando anch’egli un momento positivo. Ingredienti che fanno capire quanto il mister stia lavorando bene, quanto tutti si stiano ritagliando il loro spazio perché tutti si sentono parte integrante del progetto sportivo, perché tutti tengono all’indirizzo comune, ovvero il bene della squadra. A Montecosaro sarà un’altra gara difficile, perché la squadra di Cantatore è una di quelle che conoscono bene la categoria e sanno fare risultato vendendo cara la pelle. Ma se l’Atletico Azzurra Colli vuole ottenere i tre punti, dovrà pareggiare le qualità agonistiche e mentali della gara per far valere poi di conseguenza il maggior tasso tecnico, che da solo non serve a nulla in questo tremendo campionato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.