Fani’ al Corriere Adriatico : ”Ce la giochiamo sempre con tutti.”

Queste le dichiarazioni rilasciate da Daniele Fani’ al Corriere Adriatico, in edicola questa mattina.

Sulla vittoria con la Sangiorgese.

-La Sangiorgese è una squadra infarcita di talenti, che aveva perso sempre di misura nelle ultime uscite e anzi aveva vinto a Marina Palmense. Noi abbiamo fatto una grande partita e l’abbiamo portata a casa.-

Sul momento della squadra.

-C’è felicità. I ragazzi lavorano bene e si divertono. Si è creato un bel gruppo dove tutti si rendono partecipi. Ci giochiamo tutte le partite col massimo impegno, giocandocela appunto con tutti.-

Sulla lotta al vertice e sui possibili scenari per la squadra.

-Per noi non cambia assolutamente nulla, dobbiamo continuare a fare il massimo e poi tireremo le somme. Certo (con ironia), se ci danno lo scudetto , non lo rifiutiamo di certo, ma le difficoltà di questo campionato sono altissime e questo ci costringe gioco forza a guardare partita per partita.-

Sulla Palmense.

-La Palmense è una squadra che mi preoccupa, è una squadra molto tosta, però dipende principalmente da noi, ora ogni gara è una finale.-

Sui punti recuperati al Valdichienti.

-Un mese fa era impensabile questo cammino. Magari loro hanno avuto una leggera flessione come tutti, mentre noi ora siamo in salute. Ma, ripeto, le difficoltà sono dietro l’angolo, a partire appunto da sabato. Soprattutto teniamo presente che alle calcagna abbiamo avversari come Civitanovese e Maceratese che possono rientrare nella mischia in qualsiasi momento.-

Sui tanti infortuni e squalifiche.

-Non sono solito parlarne, li abbiamo ed è vero. Alijevic, Battilana, Zharaoui, Nardini, Pirelli. Sono nomi importanti per questa categoria, ma cambia davvero poco perchè la nostra forza è nel gruppo, quelli che vanno in campo sono straordinari a prescindere dal loro nome, non mi posso lamentare di nessuno. Tutti stanno sul pezzo in maniera quasi commovente. Ci sono valori umani oltrechè tecnici incredibili.

Sull’ambiente collese e sulla società.

-La società è sempre al primo posto, perchè la società fa i progetti e indica la strada. Lavorare per una società giusta e serena, come questa, che ti lascia lavorare bene, è molto importante.-

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.