Shiba, Galli e quel ruolo da protagonista da mantenere.

E’ un Castelfidardo agguerrito quello che si troverà davanti l’Atletico Azzurra Colli al quarto turno stagionale del campionato di Eccellenza Marche. La squadra di mister Lauro, ex calciatore tra le altre di Ascoli e Cesena, ha tutta l’intenzione di ottenere la prima vittoria interna stagionale, sfuggita due settimane fa contro l’attuale capolista Atletico Gallo Colbordolo , che ha vinto il confronto al minuto 90. Tante le novità da parte del club dello storico duo Baleani-Sarnari, specialmente in attacco, dove la coppia gol è formata da Shiba, calciatore con importante passato anche con la casacca della Sambenedettese, e l’ascolano Guido Galli, capocannoniere dello scorso campionato con la maglia del Fabriano Cerreto con 24 reti. In mezzo al campo, negli ultimi giorni la società ha inserito il dinamismo di Trofo che si va ad aggiungere alla qualità e bravura dei vari Bracciatelli, Gattabria e Antongiovanni. Sulle fasce, nel 3-5-2 iniziale delle prime settimane, hanno agito l’esperto Sampaolesi a destra e il dinamico Stortini a sinistra. Il modulo tuttavia è molto variabile, tant’è che la scorsa settimana Lauro ha optato per uno schieramento diverso. In difesa, tanti i giovani a disposizione del tecnico a partire da Zeeti ultimo arrivato, per arrivare ai vari Puca, Rinaldi e Lucci. Portiere l’esperto David. Un organico dunque di tutto rispetto, concepito quantomeno per arrivare ai play off e con tutta l’intenzione di mantenere le premsse.

QUI COLLI

Aloisi , coi recuperi di Nicolai, Piergallini e Leopardi(quest’ultimo colpito da attacco influenzale a inizio settimana) ha praticamente tutti gli effettivi a disposizione e ha chiesto alla squadra di mantenere l’atteggiamento e la tensione mostrata nell’ultima gara a livello mentale e la compattezza e l’equilibrio a livello tattico che i ragazzi hanno fatto vedere contro il Valdichienti. Nonostante la bella vittoria, non è scritto che il tecnico confermi la stessa formazione o comunque lo stesso schieramento. Iovannisci e Turco infatti scalpitano per un posto e il tecnico ha mostrato finora grande attenzione per tutta la rosa e grandissima considerazione degli effettivi che in allenamento dimostrano di essere sul pezzo. La squadra ha usufruito di un giovedi libero, e lavorerà sul campo tra oggi e domani per far si che il timoniere sciolga i grattacapi che caratterizzano ogni vigilia di gara.

Commenti

  1. Nessun timore dell’avversario! Voglia di attuare ciò svolto nel duro lavoro e voglia fino al 95°. Non dobbiamo aver timore di alcuno. Tutti sono come noi. La forza e la determinazione sarà l’ago della bilancia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.