Stacchiotti suona la carica : “Col Montefano niente errori!”

In vista della gara col Montefano, è il difensore e capitano Roberto Stacchiotti a fare il punto della situazione. Al termine della rifinitura, il centrale abruzzese ha rilasciato queste dichiarazioni al nostro portale.
-Nella gara di sabato, qualcosa non ha funzionato – ci dice Stacchiotti- specialmente nel primo tempo. Affrontavamo una squadra forte, ma, nonostante lo sapessimo, abbiamo avuto un atteggiamento diverso da quello delle ultime gare. Qualcosa non è andato per il verso giusto, e il mister ha avuto ragione a farcelo notare quando poi in settimana lo abbiamo analizzato. Nella ripresa poi è andata meglio, ma reggere un tempo in dieci contro una squadra così forte era difficile. Sono convinto che si è trattato solo di una battuta d’arresto- prosegue Stacchiotti-, perché tutti abbiamo ben chiaro l’obiettivo e la strada da percorrere per perseguirlo. È folle pensare di poter avere cali mentali ora, a questo punto del torneo. A parziale scusante, posso dire che venivamo da una situazione settimanale difficile.-
In effetti, gli infortuni hanno tormentato i rossoazzurri, ma Stacchiotti non demorde.-Non può essere affatto un alibi di ferro, anzi tutt’altro. Monserrat e Camaioni erano due perni della nostra retroguardia, ma la loro assenza deve spingerci ancor di più a dare quel qualcosa in più per migliorare il nostro rendimento. Chi gioca deve dare ancor di più per sopperire alle assenze.-
Annata molto difficile, quella della societa e della squadra di Colli. Stacchiotti lo sa, e quando gli chiediamo quanto possano aver influito i nuovi arrivati di Dicembre, lui ci risponde così : -Sicuramente hanno dato una grossa mano. L’annata è partita col piede sbagliato. Il ripescaggio arrivato tardi non ha concesso alla società di costruire una squadra completa per la categoria. Questo è un campionato difficilissimo, uno dei più difficili da quando gioco. A dicembre poi i dirigenti sono intervenuti col giusto impegno e i loro sforzi devono essere ripagati. Purtroppo l’infortunio di Monserrat ci ha privato di una pedina sulla quale tutti contavamo ma, ripeto, non deve diventare un alibi.-
Il tema più caldo, quello più importante, lo abbiamo lasciato per ultimo. La gara col Montefano. -In settimana abbiamo lavorato con attenzione perché certi errori fatti sabato scorso non devono più ripetersi. Affrontiamo la squadra più forte del momento e non possiamo permetterci di sbagliare l’atteggiamento. Non esiste al mondo. Occorrerà probabilmente la partita perfetta ma dobbiamo essere pronti a non sbagliare niente. Non abbiamo più margini di errore per coltivare la speranza del raggiungimento degli obiettivi.-

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.